Narrativa straniera Romanzi erotici Sei.Solo.Mia. 12 Piccole Sfumature
 

Sei.Solo.Mia. 12 Piccole Sfumature Sei.Solo.Mia. 12 Piccole Sfumature

Sei.Solo.Mia. 12 Piccole Sfumature

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Sei solo mia è un’antologia contenente 12 racconti erotici che rievocano le atmosfere del rapporto tra Mr. Grey e Anastasia, ma descritte in modo ancora più piccante e coinvolgente. Un concentrato di sensualità, passione, peccato e fantasia. Protagonisti 12 uomini fantastici da cui farsi dominare, 12 donne per immedesimarsi nelle situazioni più sconvolgenti, 12 storie erotiche con cui sognare, 12 peccati da NON confessare, 12 regole da non accettare. 12 autrici leader nella letteratura erotica americana, si sono unite per firmare questa antologia: Adelaide Cole, Portia Da Costa, Tiffany Reitz, Elisa Adams, Saskia Walker, Eden Bradley, Alison Tyler, Alegra Verde, Lisa Renee Jones, Megan Hart, Emilia Elmwood, Anne Calhoun.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0  (4)
Contenuto 
 
3.0  (4)
Piacevolezza 
 
3.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Sei.Solo.Mia. 12 Piccole Sfumature 2015-01-23 08:32:16 Pupottina
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    23 Gennaio, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

12 Sfumature di Trasgressione

Quante autrici possono portarci nel backstage dell’attesissimo film erotico “Cinquanta Sfumature di Grigio”?
Ve lo dico subito. Bastano 12 scrittrici, maestre di seduzione, pronte a spiegarci come sentirci totalmente nelle mani del nostro Mr Christian Grey, con la sola differenza che noi saremo ancora più coinvolte di Anastasia Steele.
Con Sei.Solo.Mia., avremo: 12 fantastici uomini da cui farci dominare; 12 storie erotiche con cui trascorrere le ore migliori; 12 nuovi peccati che non ci sentiremo di confessare a nessuno; 12 regole da non accettare; 12 sfumature di trasgressione che sarebbe un peccato non leggere. Noi potremo, di volta in volta, essere una delle 12 donne pronte a farsi travolgere dalla passione. Come per me, anche per voi, sarà difficilissimo non immedesimarsi nelle situazioni più sconvolgenti che le 12 bravissime scrittrici hanno immaginato per noi lettrici, avide di piacere. È una lettura molto molto hot, che ci disinibisce e ci suggerisce cosa potremo desiderare e pretendere nelle nostre relazioni di coppia. Nuove ed originali idee per ravvivare l’intimità. Questa è la componente principale di questa raccolta di racconti dove troviamo soltanto le migliori scrittrici del genere passion.
Eccole le 12 regine del genere: Megan Hart, Adelaide Cole, Portia Da Costa, Tiffany Reisz, Elisa Adams, Eden Bradley, Alison Tyler, Alegra Verde, Lisa Renee Jones, Alison Richardson, Eleila Elmwood, Anne Calhoun.
Sublimi i racconti: Sette giorni in prestito, Fantasie su carta, Legata a te, Desiderio nascosto e Il gusto del peccato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
E.L. James, Megan Hart, Adelaide Cole, Portia Da Costa, Tiffany Reisz, Elisa Adams, Eden Bradley, Alison Tyler, Alegra Verde, Lisa Renee Jones, Alison Richardson, Eleila Elmwood, Anne Calhoun.
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Sei.Solo.Mia. 12 Piccole Sfumature 2013-01-30 14:52:52 Claire
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Claire Opinione inserita da Claire    30 Gennaio, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mini-Racconti Erotici ...

Questi racconti sono così brevi e ovviamente incentrati sugli atti sessuali e in alcuni casi più sull'atmosfera erotica che si crea fra i due personaggi , ma che non riesci ad apprezzare perché troppo striminziti pure per farsi un'idea sui suoi vari protagonisti.
E' questo il motivo per cui me ne stò sempre ben lontana dalle raccolte di racconti, io non riesco ad apprezzarli come si deve. In una storia mi piace leggere si delle emozioni dei suoi personaggi, ma anche dei contorni , mi piacciono i dettagli (certo magari non troppo particolareggianti altrimenti si cade nella noia) ma mi piace capire il contesto in cui si svolge la storia, magari qualche informazione in più sulla vita dei protagonisti , ma mai queste storielle così brevi !
Certo in questa raccolta alcuni racconti non sono malaccio, mentre alcuni sinceramente mi hanno quasi strangolata dalla noia e li ho trovati privi di fantasia , insomma avete presente la sensazione di "già letto e ri-letto? "
Niente da fare ! Per quel che mi riguarda boccio questa raccolta senza mezzi termini !

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Sei.Solo.Mia. 12 Piccole Sfumature 2012-09-30 14:25:19 Amarilli73
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    30 Settembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

pour épater le bourgeois

A periodi, la ricerca dello scandalo ritorna di moda.
Adesso, dopo che l'invasione di Cinquanta Sfumature ci ha lasciati spossati e finiti, ci si interroga sull'identità della narrativa erotica, questa sconosciuta.
O meglio, per il passato abbiamo grandi esempi (sempre basandosi sui gusti personali di ciascuno), ma per l'oggi? Visto che uno dei principali difetti imputati al best-seller sopra citato erano una costante piattezza delle scene di sesso (non il sesso alla vaniglia, quello era presente in tutte le salse...), le case editrici si stanno affannando a propinarci variazioni che dovrebbero essere più creative, e meno sbadigliose.

Questa è un'antologia di racconti, scritta da dodici diverse autrici contemporanee. Essendo un mix-max delle varie fantasie di ciascuna, è difficile dare un giudizio unico. Alcuni sono proprio raccontini, altri sembrerebbero avere maggiori pretese. In linea generale, la mia curiosità di partenza è rimasta tale, e nessuno mi ha particolarmente fatto strappare i capelli...........

Comunque, per chi volesse provare, lascio quattro assaggi (ma occhio agli ***SPOILER*****):

FANTASIE DI CARTA - Direi che qui la vera fantasia da invidiare non è tanto quel che sogna segretamente questa Emma, ma piuttosto il colpo di c…..che le capita nel momento in cui viene lasciata dal suo ragazzo perché non è abbastanza “Tigre” a letto.
Chi non vorrebbe avere, mentre si stanno ancora raccogliendo i cocci del cuore spezzato, due generosissimi vicini di casa gay, che si incaricano (e in modo del tutto disinteressato) di aiutarla a rilassarsi, prenotandole lussuose stanze d’albergo, mettendole a disposizione parrucchiere-estetiste personali, nonché prestanti amici per “giocare” in allegria?
Come non meravigliarsi se poi Emma riuscirà a superare indenne il momentaccio e a non rimpiangere affatto l’ex-fidanzato…Raccontino simpatico, con al centro una protagonista spudorata, che se la gode un sacco. Morale: chi trova un amico trova un tesoro, ma chi ne ha due…vive moooolto meglio!

LA SFIDA - Megan Hart è brava a intersecare in questo racconto la storia di amicizia di Kat e Dean che assume sfumature diverse, con le storie d’amore che entrambi hanno con i rispettivi partner e che non vogliono decollare (perché, alla fine, il problema è sempre quello: l’Amore Vero, quando arriva, fa’ paura…..).
Kat e Dean sono colleghi e grandi amici da anni, e tra loro vi è una forte complicità; così finiscono sempre per raccontarsi i loro segreti e i loro tormenti, aiutandosi a vicenda. Finché Dean non ha l’idea di provare a rilassarsi insieme una sera, per cercare di vedere le cose da una prospettiva “diversa”…
Racconto a tratti anche ironico e tenero, specie quando descrive le incertezze dell’intraprendente Dean, all’opera di fronte al corpo femminile, dove non ha idea di che punti toccare e sembra davvero un alieno in esplorazione in un mondo sconosciuto.

RITUALE PROIBITO - Mah, questo non mi è proprio piaciuto.
Fin dall’inizio si capisce praticamente tutto, però chi legge confida nel fatto che tutto questo parlare e parlare tra i due, e le loro discussioni, e le loro riflessioni su questo benedetto rituale dello Shibari, e il loro esaminare i colori e le tipologie di corde, eccetera, eccetera, porterà alla fine a qualcosa di interessante (perlomeno intrigante, trattandosi di un raccontino definito erotico…). E invece no. Almeno per me, qualche sbadiglio di troppo.

SETTE GIORNI IN PRESTITO - Questo sinora è senza dubbio il meglio scritto e il più intrigante.Qui c’è davvero un legame fisico-sentimentale complesso, che all’apparenza può sembrare quasi distorto o malato, ma che, visto con gli occhi di Eleanor, può davvero essere scambiato per una qualche forma di amore.
Eleanor, abituata fin da ragazzina, ad essere la schiava sottomessa di un amante-padrone molto più maturo, viene da lui prestata ai vari amici, proprio per sottolineare la proprietà esclusiva che lui ha su di lei. Immagino che ci siano persone come Eleanor che possano trarre gran motivo di felicità e di appagamento dall’essere considerati non partner ma possesso di qualcuno. Io non sono tra queste, però la bravura della Reisz stà nel rendere in qualche modo credibile questo tipo di rapporto (dove credibile non vuol dire necessariamente condivisibile…).
Eleanor e Daniel condividono gli stessi gusti sessuali e la stessa passione per i libri, e i sette giorni che si troveranno a vivere forzatamente insieme, in una grande casa isolata dalla neve, saranno giorni e notti che lasceranno il segno. Lo stesso Daniel verrà quasi travolto dalla carica impetuosa di Eleanor, che è una specie di campionessa del sesso estremo, anzi un’entusiasta convinta: non solo lei ha sperimentato tutto, ma conosce tutti i trucchi di posizionamento, e di contrazione dei muscoli, e di respiro, ecc. Da segnalare due colpi di scena (uno sull’identità del Padrone di Eleanor) e uno finale che, effettivamente, spiazzano un po’, e lasciano un sapore amarognolo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il primo libro di Cinquanta Sfumature - per provare punti di vista e fantasie differenti
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
Sei.Solo.Mia. 12 Piccole Sfumature 2012-09-29 22:09:25 Lady Aileen
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    30 Settembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Preparate del ghiaccio

Dopo il grande successo dei romanzi della serie "Cinquanta sfumature" ecco che arriva Sei.Solo.Mia., un'antologia di 12 racconti trasgressivi, sensuali e passionali.
Una lettura senza dubbio intrigante ma devo ammettere che la brevità e il finale di alcuni racconti mi hanno lasciato un po' con l'amaro in bocca. Non perché fossero brutti ma quando cominciavo ad affezionarmi a qualche coppia il racconto finiva lasciandomi con la sensazione che mancasse qualcosa.
Alcuni racconti sono scritti in prima persona altri in terza ma sempre dal punto di vista femminile. Ed ora passiamo ad una breve opinione dei singoli racconti:
Desiderio Nascosto: Protagonista viziata e descrizioni (e voi sapete di cosa) non soddisfacenti.
Un assistente personale: Passionale e Romantico. Bello.
Sette giorni in prestito: Estremo e un finale amaro.
Per il tuo piacere: Linguaggio crudo ma con colpo di scena finale.
Rituale Proibito: Intrigante se vi piace l'uso delle corde.
Il ritmo della notte: Dopo aver letto questo racconto forse vedrete i treni in modo diverso.
Legata a te: Finalmente un po' di umorismo.
Giochi d'affari: Altro racconto che avrei preferito con un finale diverso.
Il gusto del peccato: Storia che poteva essere un romanzo invece di un semplice racconto breve.
La sfida: Originale ma con qualche perplessità.
Fantasie su carta: Simpatici vicini di casa e una fortuna sfacciata.
Il tocco delle sue mani: Un marine da paura!
Nel complesso è un volume godibile ma ammetto che perferisco leggere i romanzi considerato che permettono di esplorare meglio alcuni aspetti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri