Testa calda Testa calda

Testa calda

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Testa calda, romanzo di Damon Suede pubblicato da Dreamspinner Press. Dove c'è fumo, c'è fuoco... Dall'11 settembre, il pompiere di Brooklyn Griff Muir ha lottato contro i suoi sentimenti impossibili nei confronti del suo migliore amico e partner alla Scala 181, Dante Anastagio. Sfortunatamente, Dante è proprio un tipo da ragazze e il Dipartimento dei Vigili del Fuoco di New York non è tenero nei confronti dei gay. Per dieci anni, Griff ha celato il proprio cuore fra eroismo pubblico e angoscia privata. La cautela di Griff e la sfacciataggine di Dante li rendono una squadra invincibile. Non c'è niente che Griff non farebbe per proteggere il suo compare... fino a quanto un Dante sull'orlo della bancarotta non propone la soluzione peggiore possibile: HotHead.com, un sito porno dove degli stalloni in uniforme fanno cose sconce. Dante vuole che loro appaiano su quel sito – insieme. Griff potrebbe dover tenere d'occhio il proprio cuore e vivere le sue fantasie più oscure davanti alla telecamera. Riuscirà a salvare l'uomo che ama senza distruggere le loro carriere, le loro famiglie o la loro amicizia?

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Testa calda 2012-12-07 15:23:19 Amarilli73
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    07 Dicembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'amore ha bisogno di luce

Ragazzi, tra scene di incendi e distruzione nei palazzi, e incendi ben più vividi di corpi, muscoli, lingue e anime, a momenti andavo a fuoco io...

Due ragazzi cresciuti, due amici, due colleghi che si proteggono l’un l’altro, ma che ancora non si conoscono fino in fondo, o, semplicemente, hanno sempre avuto paura di “conoscersi”.
Dante lo spaccone: capelli neri, ciglia color inchiostro, un sorriso da pirata. Griff, il sensibile e timido gigante: pelle chiara, capelli zafferano, centoventi chili di muscoli e marmo, gambe come tronchi d’alberi e un cuore immenso, quasi figlio “adottato” a forza dalla chiassosa famiglia siciliana degli Anastagio. Non è una storia d’amore facile, loro due lo sanno, la loro famiglia ne è consapevole, ma lo ci proveranno, dopo quindici anni passati a tentennare e a nascondersi.

Certamente è un romanzo M/M scritto da un uomo, e lo si sente: c’è tanta fisicità, il dettaglio che indugia, e, porca miseria, quando si mettono i maschi sono così poco romantici e dannatamente volgari…tuttavia, quando, quando brucia la passione, scatta comunque l'empatia, e il cuore batte lo stesso. Direi che se una è abituata al romance tradizionale, qui mi va in cenere. Se invece non si hanno gusti troppo delicati, alla fine è una gran storia d'Amore con la DOPPIA A maiuscola tra due splendidi, folli, teneri uomini.

Ho trovato stupende molte parti, specie quando Griff cerca il suo migliore amico tra le macerie del World Trade Center, quando scende all’Inferno per cercare il suo Dante. E quando ringrazia Dio per averlo ancora tra le braccia. Il mondo divenne “una discarica sterile e radioattiva in cui lui doveva sopravvivere tra le partenze di Dante e i suoi arrivi”.

E condivido in pieno il messaggio di questo libro: alla fine, se non troviamo l’amore che cerchiamo restiamo esseri senza pace in un mondo fatto da persone sole.

E nessuno dovrebbe essere punito per aver amato, aver sperato e avere tenuto il proprio cuore aperto.

Libro emozionante, passionale, e trasparente. Come se Damon Suede avesse intinto la penna direttamente in sé stesso prima di scrivere ogni singola pagina.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
(Avvertenze: genere M/M –– Scene esplicite – Lettura per Adulti)

"La gente ha bisogno di spazio; le famiglie hanno bisogno di aria; l’amore ha bisogno di luce".
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La parata
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Possiamo salvare il mondo, prima di cena
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri