Poesia Poesia straniera Tempesta elettrica
 

Tempesta elettrica Tempesta elettrica

Tempesta elettrica

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Jim Morrison, artista tenero e violento, sciamano dionisiaco e fragile, non nacque musicista. Alla musica era arrivato per caso, spinto più dall'istinto e dai tempi che dalla tecnica o dalla passione. Amava soprattutto scrivere, coltivando il germoglio di poesia che sentiva in fondo a sé. Per levare alta la sua voce, scelse il rock e diventò il leader dei Doors, interpretando però quel ruolo diversamente dai cantanti dell'epoca. Nell'estate del 1971, al momento della tragica scomparsa, aveva scritto centinaia di pagine di poesia, aneddoti, epigrammi, saggi, racconti, soggetti e sceneggiature. Tempesta elettrica è lo straordinario testamento di un leggendario protagonista del rock. Un uomo che è stato anzitutto un poeta ispirato e illuminante.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Tempesta elettrica 2015-09-21 09:38:28 martaquick
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
martaquick Opinione inserita da martaquick    21 Settembre, 2015
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Jim Morrison, un mito

Questa è una raccolta di poesie scritte dal famoso cantante dei The Doors, Jim Morrison. Jim prima di diventare un cantante di successo era innanzitutto un poeta, infatti negli ultimi mesi della sua vita si vocifera che volesse lasciare la sua carriera musicale per dedicarsi alla poesia.
Questo libro mi è piaciuto molto soprattutto per il fatto che accanto alla poesia in lingua italiana ci sia una pagina con i suoi scritti in lingua originaria e di sua mano, sono fotocopie del suo diario.
Le poesie di Jim sono musica, come le sue canzoni a sua volta sono poesia. Leggere un testo di una canzone dei The Doors è come leggere dentro l'anima del gruppo e sopratutto di Jim, stessa cosa per le sue poesie.
Le pagine parlano di vita, morte, amore e odio e anche di vizi come alcol e droga di cui Jim era vittima.
Vi lascio con un pezzo in particolare e consiglio questo libro a tutti, è davvero speciale.

"Devi affrontare la tua vita che ti sta strisciando addosso come un'ipnotica serpe avvolgente."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a chi ama la poesia e a chi ha letto I fiori del male.
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Cuori fanatici. Amore e ragione
Valutazione Redazione QLibri
 
1.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Certe fortune
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'isola dell'abbandono
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I nomi epiceni
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Elevation
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sospettato
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Fedeltà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
2.3 (3)
Noi siamo tempesta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Morto che cammina
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La prigione della monaca senza volto
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bianco letale
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri