Dettagli Recensione

 
Gli eroi del crepuscolo
 
Gli eroi del crepuscolo 2010-02-14 22:18:00 Matteo San
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da Matteo San    15 Febbraio, 2010

Il libro delle tre S

Strombazzante
Stereotipato
Scadente

Queste sono le "esse" che leggo nelle critiche e che condivido a pieno titolo.
Partiamo dal primo.
La Einaudi lo offre come prima opera fantasy della sua storia.
Mi aspetto qualcosa di non troppo pesante (azzeccato) ben scritto (mancato) e che sia comunque un opera originale (...).
Ho letto il libro due volte, per leggere e rileggere quella storia che avrebbe dovuto trasmettermi qualcosa.
Nulla di nulla.
Trasmettere emozioni è uno dei più bei e ricercati obbiettivi degli scrittori.
Chiara ha miseramente fallito.
La casa editrice non è stata in grado di valorizzare le sue doti, il suo talento (se davvero ne ha).
Il libro è stato strombazzato di qua e di là, ma alla fine è stato solo un fiasco colossale; ho presto capito perchè lo vendevano nel cellophan: se ne leggi due pagine prima di comprarlo, cambi idea.
I personaggi sono stereotipati, sono superficiali; Chiara non li approfondisce, non ci fa affezionare ad essi. In una sola parola, non li rende veri.
E poi, Rinnegati? Figlio del capitano migliore del globo, bello, alto prestante, amato dalla principessa (ohibò!) capace di usare la magia, spadaccino provetto, immortale. Sì, Lyannen è proprio un povero rinnegato escluso, come i suoi amici, tutti di estrazione nobiliare. Il sultano del Brunei è più adolescente.
Il librò è quindi scadente, per tanti motivi: la trama può essere simpatica, ma quando ho letto l'ennesima profezia sul tipo che salva baracca e burattini al mondo, mi sono cascate le braccia.
Non bastava l'amore, la voglia di fare del bene, i sentimenti (già ma che sbadato, il libro è talmente piatto). No, ci voleva una profezia, come in tutti i libri di fantasy del globo.
Mi ha deluso, moltissimo. Mi aspettavo qualcosa di coinvolgente, che mi rendesse partecipe, che sarebbe stato uno specchio. Invece persino le frasi, i discorsi, le descrizioni, danno un senso di vuoto, come se tutto si facesse in fretta, in quattro e quattr'otto. Un gruppo di ragazzini che si trovano in un area top secret vengono investiti ad eroi e inviati in una missione suicida, o certo come no!
No, questi non sono libri. Queste non sono emozioni.
Mi spiace, avete toppato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
A chi ha trovato noioso Il Signore degli Anelli, perchè non ha capito.
Trovi utile questa opinione? 
41
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri