Narrativa italiana Fantascienza Arma infero. Il mastro di forgia
 

Arma infero. Il mastro di forgia Arma infero. Il mastro di forgia

Arma infero. Il mastro di forgia

Letteratura italiana

Editore



Su Muareb, un remoto pianeta anticamente colonizzato dall’uomo, langue una civiltà che piange sulle ceneri e le macerie di un devastante conflitto. Tra le rovine v’è Karan, vecchio e malato, che narra in prima persona della sua gioventù, della sua amicizia con colui che fu condottiero, martire e spietato boia in quella guerra apocalittica. Costui è Lakon. Emerso misteriosamente da un passato mitico e distorto, piomba dal cielo, alieno ed estraneo, sulle terre della Falange, il brutale popolo che lo accoglie e che lo forgia prima come schiavo, poi servo e tecnico di guerra, ossia "Mastro di Forgia", ed infine guerriero, cavaliere di zodion, gli arcani veicoli viventi delle milizie coloniali. Ed è subito guerra, giacché l'ascesa di Lakon è il segno premonitore di quel grande conflitto i cui eventi lui è destinato a cavalcare, verso l'inevitabile distruzione che su tutto incombe.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Arma infero. Il mastro di forgia 2019-05-13 21:37:27 ferrucciodemagistris
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ferrucciodemagistris Opinione inserita da ferrucciodemagistris    13 Mag, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un futuro al segno della distruzione

La narrazione si svolge in un lontano ma non identificato futuro su un pianeta, Muareb, desertico e cosparso da strati di cenere a suo tempo colonizzato dal genere umano. Protagonista è Karan, un vecchio viandante che essendo arrivato in una piazza dove si celebra un rito religioso a favore di un certo Lakon, interviene e racconta con sue parole e con la propria memoria e visione le varie vicissitudini che sono il fulcro del racconto.

A mio parere è un genere più fantasy che fantascientifico, il contenuto è molto erudito e vasto nella profondità di linguaggio e nei dettagli tecno-scientifici; i riferimenti alle storie cavalleresche medievali e all’antica cultura greco-romana sono da apprezzare in quanto inducono il lettore preparato a fare mente locale su tali argomentazioni, utili, volendo, a un veloce ripasso storico.

In sintesi, il romanzo merita l’attenzione da parte di lettori di “nicchia”, intendendo che non mi sembra possa essere indirizzato a un pubblico popolare. Come già scritto, il linguaggio altamente erudito, ma anche desueto e a volte barocco, ridondante (specialmente in dettagli tecnici troppo approfonditi), rende la lettura non facile e potrebbe scoraggiare coloro che per abitudine, e gusti personali, hanno una visione più semplice e schematizzata del romanzo di fantascienza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Delitti senza castigo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lena e la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Canta, spirito, canta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
Un caso speciale per la ghostwriter
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Le maledizioni
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ogni riferimento è puramente casuale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Alba nera
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Chiedi alla notte
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Cose più grandi di noi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cronaca nera
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mars room
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
La macchina del vento
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri