Narrativa italiana Fantascienza The life is gone
 

The life is gone The life is gone

The life is gone

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

La razza umana è caduta vittima di una follia distruttiva senza precedenti: una guerra nucleare, che ha ridotto in cenere l'intero pianeta, oltre che gli animi dei pochi sopravvissuti. Nel mondo ormai contano solo la violenza e la forza bruta. Solo i più forti e violenti riescono ad avere le poche risorse rimaste, a discapito dei più deboli. Questo è il mondo che trova Mike al suo risveglio, dopo venti anni di coma. Non ricorda niente della sua vita precedente, ma rimane incredulo di fronte a tale devastazione. La prima persona che incontra è Demetra, una giovane sopravvissuta, che come tanti altri cerca di andare avanti in un mondo che è tutto meno che ospitale. Sia per la distruzione, e sia per i banditi. I due cercheranno di costruirsi pacificamente un futuro, ma molto presto dovranno fare i conti con la violenza e la cattiveria dei banditi, che ostacoleranno tutti i loro piani di vita pacifica costringendoli a dover lottare per la loro sopravvivenza, e per quella dei più deboli, che ogni giorno loro tormentano.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
The life is gone 2021-10-11 16:25:58 Mian88
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    11 Ottobre, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

VIvere e sopravvivere

Secondo titolo di Samuel Beconcini è “The Life is gone”. Siamo in un mondo non troppo lontano da quello in cui abitiamo ma lo scenario che si apre innanzi ai nostri occhi è quello di una dimensione completamente distrutta e dove non vi è spazio che per i banditi. Guerre nucleari, distruzioni generalizzate, morte, fame e povertà sono ormai all’ordine del giorno.
Sin dalle prime pagine conosciamo quelli che sono i due protagonisti principali: Mike, che si è risvegliato da un sonno profondo, da un coma in cui è versato per ben dieci anni senza alcunché ricordare se non brevi frammenti che tornano a far capolino man mano che la narrazione va avanti, e Demtra, una misteriosa ragazza che lo trova al suo risveglio all’interno dell’ospedale. Inconfondibile per i suoi tratti, per quell’arco con frecce e per il cappuccio che immancabilmente veste sopra alla propria testa, lei è l’emblema della moralità e della giustizia in una realtà dove vige solo la legge del più forte e della violenza. A far da cornice ai due principali personaggi vi sono una miriade di altri volti che vengono creati dalla fantasia dello scrittore e mixati con una serie di cattivi con i quali si scontrano in rocambolesche avventure.
Pagina dopo pagina l’opera è intrisa di colpi di scena, non mancano le carte in tavola mescolate e lo stesso epilogo lascia aperta alla possibilità di un nuovo episodio della saga. In particolare, a seguito di quelle che saranno le sorti di Dimitri, il cattivo per eccellenza.
“The life is gone” è un libro che ho avuto occasione di leggere la scorsa estate per tramite della biblioteca della mia città che me lo ha proposto. È uno scritto che non deluderà gli appassionati del genere e tutti coloro che cercano avventura e amano gli scenari apocalittici e distopici. È un volume che certamente risente dell’essere ancora un po’ acerbo dello scrittore, con questo alla sua seconda esperienza letteraria. Ma è anche un titolo che dimostra un buon potenziale di partenza e che potrà essere migliorato e implementato con studio, impegno e volontà di crescere e migliorare. Attenzione ai refusi perché non mancano. Nel complesso una piacevole scoperta.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri