Dettagli Recensione

 
1984 di George Orwell
 
1984 di George Orwell 2012-02-24 14:28:50 Cristina72
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Cristina72 Opinione inserita da Cristina72    24 Febbraio, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

"Tu devi amare il Grande Fratello".

La dignità umana passa necessariamente attraverso la libertà fisica e morale. La cosa più pericolosa è abituarsi a non essere uomini liberi, accettando poco per volta, come un dato di fatto, che ci vengano sottratti i nostri diritti e che qualcuno si impadronisca della nostra mente.

E' questo l'insegnamento fondamentale che si ricava dalla lettura del libro di Orwell, che mette in guardia contro qualsiasi tipo di regime totalitario, illustrando lo scenario squallido e apocalittico di un mondo rovesciato e oppresso dalla dittatura del cosiddetto Grande Fratello.

Quando il passato è abolito e ricostruito a discrezione delle alte sfere del potere, quando il presente è organizzato secondo rigidi dettami che ci vengono imposti, allora diventa prezioso qualsiasi pezzetto di libertà si riesca a “rubare” al sistema: mettere nero suo bianco i propri pensieri, condividere vecchi ricordi, amare. Per sentirsi ancora esseri umani e non ridursi alla stregua di "bacherozzi".

Non definirei quest'opera profetica, dal momento che lo scrittore, sia pure con qualche variazione sul tema, trae largamente spunto da regimi reali come fascismo e comunismo, ma sono pagine sicuramente ammonitrici. Perdere di vista se stessi e la propria individualità significa, in ogni epoca, diventare parte di una massa informe, arrendersi alla mediocrità e smettere di essere davvero vivi.

La lettura del romanzo è un po' appesantita da un saggio di una trentina di pagine (ne sarebbero bastate la metà) in cui si illustra l'ideologia del regime, e da un'appendice che approfondisce i principi della Neolingua, arido linguaggio coniato dal Partito.

Quello che colpisce, alla fine, ancor più che la descrizione di soprusi e torture contro dissidenti o presunti tali, è lo sguardo vacuo di chi ha ceduto all'imperativo, implacabile come una condanna: “Tu devi amare il Grande Fratello. Non basta obbedirlo: devi amarlo”.
Il cuore, in effetti, è l'ultimo a capitolare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
250
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

11 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Bellissima recensione.
Però dovete smetterla tutti di recensire questo libro , mi viene il nervoso che non sono ancora riuscita a leggerlo ;)))
In risposta ad un precedente commento
Cristina72
24 Febbraio, 2012
Ultimo aggiornamento:
24 Febbraio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie :-) Ho letto questo libro proprio grazie alle recensioni, di solito preferisco altri generi.
Il bello di frequentare questo sito è che molte volte allarga i nostri orizzonti letterari, io ad esempio ho scoperto Marai, molto lontano dal mio genere ma molto bello, proprio grazie a recensioni che mi avevano incuriosito, e ho letto alcuni classici spinta da recensioni veramente intense e accattivanti .
In risposta ad un precedente commento
Cristina72
24 Febbraio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Io ho in sospeso la Nothomb, prima o poi ci incontreremo :-)
In risposta ad un precedente commento
gio gio 2
24 Febbraio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
1984 : un libro/denuncia, IMPORTANTISSIMO !!! oltre che un CAPOLAVORO !!!

24 Febbraio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Wow, bravissima!
Complimenti Cristina !!!
recensione profonda e ben motivata!!!
l'ho iniziato ieri sera :-)))
In risposta ad un precedente commento
Sara moncalieri
25 Febbraio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Complimenti Cristina, bella recensione: hai colpito in pieno il senso del libro!
Per chi non lo avesse ancora letto: assolutamente da non farsi mancare.
Grazie a tutte, e occhio al Grande Fratello :-)
Ma la dittatura del Grande fratello consiste nell'obbligo di guardare l'omonimo reality tutto il giorno e tutti i giorni?......battute a parte ottima recensione e ottimo libro, un vero capolavoro letto e riletto sempre con piacere, come memento per il presente e per il futuro !
11 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri