Dettagli Recensione

 
1984 di George Orwell
 
1984 di George Orwell 2013-07-26 20:15:05 Mendax
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mendax Opinione inserita da Mendax    26 Luglio, 2013
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'utopica Londra

George Orwell riesce magistralmente a dar vita al peggiore dei nostri incubi: non saper più discernere la realtà dalla finzione. La causa di questa mancanza di coscienza è la fervida impronta dittatoriale dello stato (Oceania) in cui vive il protagonista, Winston Smith, addetto alle revisioni dei quotidiani in modo tale che il Partito abbia sempre ragione e governi così il presente, mantenendo le redini del futuro senza mai distogliere lo sguardo dalle sue convinzioni passate. Ad aiutarlo a superare la situazione di stallo emotivo, giungerà un'avvenente membro del partito, Julia, anch'ella fortemente in contrasto nei confronti del Partito.

Lo stile di Orwell ha dell'incredibile: ogni descrizione non è lasciata al caso, ed ogni dettaglio, ogni odore trascritto, risulta essere un indispensabile fattore per meglio comprendere gli scenari straziati di una vita straziante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri