Dettagli Recensione

 
Fahrenheit 451
 
Fahrenheit 451 2014-07-19 19:31:17 Valerio91
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Valerio91 Opinione inserita da Valerio91    19 Luglio, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Everything burns

I libri, l'informazione, la cultura, sono al bando. Di conseguenza sono bandite le riflessioni, il pensiero, la mente. Gli uomini sono dei gusci vuoti. "Se non rifletti, se non ti soffermi sui problemi, se li ignori, non puoi essere che felice! Divertiti! Puoi avere 4 pareti TV, un'esperienza interattiva unica! Di cos'altro puoi aver bisogno?", sembra dire la società distopica di Fahrenheit 451. I "protettori dell'uomo dalla cultura" sono i militi del fuoco, una sorta di pompieri che invece di spegnere gli incendi, sono pagati per appiccarli. Distruttori dei libri, quindi distruttori della mente. Guy Montag, il protagonista, è uno di loro. Ma il fuoco che adopera per bruciare i libri, presto gli arderà dentro, acceso da Clarisse, ragazzina riflessiva ed aperta al mondo, come più nessuno in quella società dove ognuno pensa a sè stesso e nulla più. Lo svago senza sosta, imposto dalla società, dovrebbe rendere felice Montag. Ma lui è infelice. Il fuoco interiore ormai lo consuma e lo travolge. Perché ogni giorno deve affidare al fuoco quelle pagine? Perché tante persone sono disposte a bruciare con esse? Gli avevano sempre detto che i libri non contengono nulla fuorché sciocchezze! Tutto questo lo divorerà, portandolo ad andare incontro a tutta la sua vita, sua moglie, il suo lavoro, e contro ciò che egli stesso era stato fino ad allora. I libri ci aprono gli occhi sulla realtà, per questo la società vuole distruggerli. Essa ha bisogno di persone che della realtà non si impiccino, perciò li incita a vivere nello svago, in una felicità che tale non è. I "ribelli" della società, con Montag, sanno che la mente e la cultura prima o poi dovranno diffondersi nuovamente, tornare a nuova vita, ma fino ad allora vivranno nell'ombra con esse. Serberanno dentro di sè un libro, ognuno per sè, in attesa che questi possano tornare a illuminare la vita dell'uomo. E noi? Conserviamo un libro nella mente è nel cuore per salvaguardare il nostro futuro? Sicuramente si, perché ci sono libri che ci ardono dentro con la potenza di mille soli.

"I libri erano soltanto una specie di veicolo, di ricettacolo in cui riponevamo tutte le cose che temevamo di poter dimenticare. Non c'è nulla di magico, nei libri; la magia sta solo in ciò che essi dicono, nel modo in cui hanno cucito le pezze dell'Universo per mettere insieme così un mantello di cui rivestirci."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
1984.
Cronache Marziane.
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Questo voglio prenderlo da una vita, così come Cronache marziane che citi nei consigli ma poi mi sfugge sempre.
In risposta ad un precedente commento
Valerio91
21 Luglio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
@cub: Se posso darti un consiglio, buttati a capofitto su Cronache Marziane... è bellissimo.
Brillante Valerio....hai presentato benissimo un libro non semplice.
In risposta ad un precedente commento
Valerio91
21 Luglio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Marcella... :) In effetti è un libro impegnativo... Non ti nascondo che questo è stato il mio secondo tentativo di lettura, la prima volta non avevo retto. Ma erano altri periodi... e stavolta l'ho apprezzato di più. :)
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La parata
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri