Dettagli Recensione

 
Cronosisma
 
Cronosisma 2020-05-04 13:30:26 Mian88
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    04 Mag, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il mio nome è Kilgor Trout

«Dicono che la prima cosa che parte quando diventi vecchio è la vista o l’uso delle gambe. Non è vero. La prima cosa che se ne va è la memoria.»

Tanti nomi celebri della letteratura (da Romain Gary a J.K. Rowling) si sono avvalsi nell’arco della loro carriera di pseudonimi con i quali hanno portato avanti le proprie opere in varie forme e sotto tante vesti. Tuttavia, ben pochi sono ricorsi ad un alter ego da promuovere come pseudonimo e tra questi vi è Kilgor Trout, personaggio che notoriamente ha preso vita contro la volontà stessa del suo ideatore e coego, Kurt Vonnegut.
Kilgor Trout fa la sua prima apparizione in “Dio la benedica, Mr. Rosewater” nel 1965 per mutare sembianza, città, età e connotati in ogni opera. L’unica costante che lo caratterizza è data dal fatto che impersona il più prolifico autore fallito di fantascienza. Non a caso, nella sua falsa esistenza egli è autore di una miriade di falsi romanzi (circa 117) e di falsi racconti (circa duemila). Vonnegut, dunque, ben caratterizza il suo altro io in un gioco letterario che finisce con il prendere il sopravvento e assumere dimensione propria. Torna a ripresentarsi e a riproporsi con una cadenza tanto regolare quanto irregolare che sorprende lo stesso originale. E così accade anche in questo titolo, opera all’interno della quale ricostruiamo la trama per via frammentaria e attraverso pensieri e riflessioni che sono portate alla luce dall’io narrante. È un libro all’interno del quale a prevalere è l’ironia, l’introspezione, la satira.
Un volume adatto a chi già conosce l’americano e vuole approfondire le tematiche trattate.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri