Creatività Creatività

Creatività

Saggistica

Editore

Casa editrice

Il 7 agosto 1974 Philippe Petit realizza un’opera d’arte unica nella storia: camminare su un cavo teso tra le due Torri gemelle del World Trade Center di New York sospeso a oltre quattrocento metri di altezza, lasciando a bocca aperta il pubblico che, naso all’insù, ebbe la fortuna di assistere al suo magnifico spettacolo. Questa impresa, condotta nella piena illegalità, fu il frutto di una preparazione di anni, in cui Petit, deciso a mettere a segno il gran «colpo», lavorò ogni giorno per lanciare la sua sfida all’Impossibile. Quarant’anni dopo, con alle spalle numerose performance artistiche d’eccezione, e davanti a sé chissà quali altri strabilianti progetti, Philippe Petit affida a questo libro le sue riflessioni sul processo creativo che precede ogni sua opera.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
4.0  (1)
Approfondimento 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Creatività 2015-05-14 11:25:41 Riccardo76
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Riccardo76 Opinione inserita da Riccardo76    14 Mag, 2015
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il senso di un'arte, una vita.

Philippe Petit funambolo autodidatta di fama mondiale, artista poliedrico, partendo dalla sua impresa del 1974, analizza i processi creativi che lo hanno portato a realizzare la sua impresa: camminare su una corda sottesa tra i due tetti delle torri gemelle. Petit compie una serie di imprese sempre al limite.
In questo libro viene analizzato il processo creativo, il suo in particolare, ma non solo questo. L’autore vuole farci fare un viaggio nella sua mente, nel suo modo di pensare e di vedere il mondo, il suo profondo senso di equilibrio, che scompare completamente dopo ogni impresa a limite. Racconta la sfida che deve affrontare ogni volta per riconquistare questo equilibrio estremo, fonte di vita e sopravvivenza. Dispensa consigli, e chiavi di lettura della vita, si apre e ci fa capire il suo modo di essere e di esserci. Professa la perseveranza, il continuo esercizio, l’ossessione per la realizzazione delle sue imprese, che non lo abbandonano mai, fino a quando non è compiuta.
Nel libro c’è un capitolo, per spiegare come Petit gestisce la fama e il successo, i complimenti fanno piacere, ma le critiche servono ad andare avanti. Il rispetto per la paura e il continuo studio di ciò che ci fa paura, per evitarla in futuro.
Un bel libro, sicuramente incentrato sulle esperienze funamboliche di questo artista, ma non sul funambolismo, il tutto può essere tranquillamente applicato a qualsiasi forma di arte o di performance si decida di intraprendere.
La parte finale è un insieme di massime, di aforismi, alcune pagine mi hanno dato anche un senso di poesia, e in fine ho quasi pianto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Ali d'argento
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Io sono il castigo
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Eredità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Primavera
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Ohio
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La selva degli impiccati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una lettera per Sara
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Come un respiro
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Predatori e prede
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri