Saggistica Arte e Spettacolo Il canone occidentale
 

Il canone occidentale Il canone occidentale

Il canone occidentale

Saggistica

Editore

Casa editrice


Quali sono i testi e gli scrittori su cui la civiltà occidentale ha edificato la sua letteratura? Come conciliare il gusto personale con il bisogno di condividere un patrimonio comune? Da Dante a Shakespeare, da Molière a Goethe, da Cervantes a Tolstoj, Harold Bloom ha individuato ventisei autori, prosatori e drammaturghi che non si può non conoscere e dedica loro pagine di studio diventate un patrimonio straordinario. Opera profondamente personale, controversa, discussa, letta in tutto il mondo, "II Canone occidentale" è un saggio sui classici diventato, a sua volta, un classico degli studi letterari.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
4.0  (1)
Approfondimento 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il canone occidentale 2014-10-13 04:16:08 Emilio Berra TO
Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Emilio Berra  TO Opinione inserita da Emilio Berra TO    13 Ottobre, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Autori eccellenti

"La teoria della poesia è la teoria della vita" (W. Stevens).

L'americano H. Bloom è considerato il maggior critico letterario contemporaneo. "Canone occidentale" è probabilmente la sua opera principale.

Egli, in questo libro, si rifà alla teoria di Vico che postula un ciclo della Storia in tre fasi: teocratica, aristocratica, democratica; seguito da un periodo di 'caos' , dal quale emergerà una nuova Età teocratica.

Qui l'autore parte dal presupposto che "leggere al servizio di un'ideologia significa (...) non leggere affatto" : "la vera utilità (...) è ampliare il nostro crescente io interiore".
Ci sono, ovviamente, molti scrittori importanti, ma alcuni lo sono di più, perché formano il percorso che ha caratterizzato la nostra cultura, appunto la cultura occidentale.
"Il Canone è (...) l'autentico fondamento del pensiero culturale".

L'Età aristocratica, succeduta a quella teocratica, va da Dante a Goethe, dall'inizio del '300 al '700, quando artisti e intellettuali dipendevano dal mecenatismo e dalla protezione dei nobili.
Shakespeare, con Dante, è da Bloom considerato il più grande scrittore di quest'epoca, in quanto autore multiculturale, universale, per la "capacità di rappresentare la personalità e il carattere umani e le loro mutevolezze" : "vedeva la 'natura' da prospettive contrastanti".
L'autore precisa che "l'universalità è la caratteristica fondamentale del valore poetico".

L'Età democratica, che copre gran parte dell' '800, annovera insigni poeti quali Wordsworth, Whitman, Emily Dikinson, e, con l'estendersi della scolarizzazione, quindi l'ampliarsi della platea dei potenziali lettori, segna anche il trionfo del romanzo, con Austin, Dikens, Stendhal, Hugo, Balzac, Manzoni, Tolstoj, Turgenev, Dostoevskij, Zola, Flaubert, James.
Fra l'Età democratica e l'Età 'caotica' , Bloom pone "quella pericolosa transizione" chiamata "Età estetica", con il prevalere dell'irrazionalismo e la predilezione dell'estetica rispetto all'etica. Come opera più rappresentativa pone "Edda Gabler" di Ibsen.
L' "Età caotica", che segna lo smarrimento di valori e punti di riferimento, va da Freud a Beckett, e vede Kafka come autore centrale.

Già una ventina di anni fa, Boom captava fermenti spirituali, religiosi, di un percorso destinato a condurre verso l'affermazione di una nuova Età teocratica.
Oggi ne siamo ancor più convinti, anche, ma non solo, sull'onda di Papa Francesco.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
libri di critica letteraria.
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri