Saggistica Arte e Spettacolo Note di poesia
 

Note di poesia Note di poesia

Note di poesia

Saggistica

Editore

Casa editrice


La presentazione e le recensioni di "Note di poesia. Canzoni d'autore in lingua italiana, inglese e francese", opera di Sara Notaristefano pubblicata da Stilo Editrice. Dall’Italia della ‘Scuola genovese’ alla Francia degli chansonniers, dall’America dei folk singers all’Inghilterra del pop impegnato, l’antologia, suddivisa per aree geografiche, raccoglie testi scritti da alcune tra le voci più intense e significative del cantautorato italiano e internazionale. Pur non trascurando i punti di contatto tra poesia e canzone d’autore, la selezione proposta offre al lettore un agile ma rigoroso strumento di riflessione sulla specifica dignità letteraria di un testo realizzato per musica.

Sara Notaristefano (1980) si è laureata in Lettere presso l’Ateneo di Bari nel 2004, discutendo una tesi su Pirandello e l’‘oltre’. Per il semestrale di critica letteraria «incroci» (Mario Adda Editore) ha pubblicato recensioni sulle opere di Kahlil Gibran e Giuseppe Rosato e due saggi che testimoniano il suo interesse per la letteratura novecentesca, ossia I “Quaderni di Serafino Gubbio operatore” e Il Sessantotto di Pasolini: la solitudine di un tolemaico. Ha inoltre pubblicato un romanzo intitolato Delusa dal paradiso (Sacco, 2009). Insegna Lettere nelle scuole secondarie.

Recensione della Redazione QLibri

 
Note di poesia 2013-06-06 08:36:55 Zine
Voto medio 
 
2.6
Stile 
 
2.0
Contenuti 
 
3.0
Approfondimento 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Zine Opinione inserita da Zine    06 Giugno, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Poesia cantautorale

Ecco un’antologia poetica molto particolare. I versi che vi sono contenuti e che vengono analizzati dalla curatrice nel testo di presentazione, non nascono dalla penna del poeta ante litteram, bensì dal mondo cantautorale. Non è il primo tentativo fatto in tale direzione, ma quella di Sara Notaristefano è una nuova voce che si eleva per sottolineare come i testi nati per essere messi in musica siano un genere letterario che possiede non solo una sua dignità, ma anche una sua intrinseca bellezza, godibile anche in mancanza dell’elemento musicale, che accomuna questi componimenti alla poesia vera e propria.
E’ sempre esistita la tendenza a sottovalutare la valenza letteraria dei testi per musica, nonostante sia ormai comune trovare le cantiche dei trovatori sulle antologie. La differenza sta nel fatto che esse sono circonfuse da un’aura di importanza per il fatto di essere ormai parte della Storia, mentre la canzone contemporanea viene sottovalutata. L’autrice vuole ribaltare quest’ottica offrendo un’ampia scelta di autori e brani per dimostrarne la piacevole lettura e la valenza poetica anche distinguendola dalla partitura musicale.
Dopo una spiegazione di prammatica su modi e intenzioni della raccolta, si parte per un viaggio attraverso i principali centri di produzione della musica “leggera” occidentale: Italia, Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti e Australia. La scelta può essere opinabile, ma rispecchia il tipo di musica cantautorale che conta le maggiori vendite in Italia.
Per ogni cantautore preso in esame, vengono presentate due/tre canzoni, con il testo intero (niente tagli o scelte di parti significative). Segue una breve nota dell’autrice, di solito volta a fornire qualche dato in più sulla nascita della canzone.
Questo è quanto offre il volumetto, che senza dubbio spingerà gli amanti della musica a riascoltare gli autori citati, magari con un’attenzione nuova. La valenza letteraria dei testi citati, purtroppo, non sempre risulta così palese. Finché si tratta di testi italiani, nulla da dire. I nostri cantautori sono stati (alcuni lo sono ancora) una vera miniera di parole stupende. La magia si perde quando ci si sposta all’estero.
Purtroppo i testi sono stati tradotti con poca padronanza, in soluzioni che non sono né letterali in senso stretto, né possiedono una propria valenza poetica (comunque difficile da gestire per chi poeta non è). Forse sarebbe stato più saggio affiancare alla traduzione il testo originale.
Le note, inoltre, sono di qualità ondivaga. La presentazione è inutilmente costellata di latinismi, caratterizzata da un linguaggio specialistico e volutamente accademico, e la sua lettura risulta ben poco intrigante, non adatta a far da prologo ad un’antologia quanto a precedere un saggio letterario per iniziati. I brevi concetti a conclusione delle canzoni, inoltre, non hanno tutti una vera valenza. Non c’è una linea di condotta precisa sul tipo di informazioni fornite. A volte ci si trova di fronte a una breve valutazione letteraria del testo, altre a qualche nozione specifica (data, momento del debutto). Altre volte ancora non viene fornito alcuno spunto interessante.
In generale, quindi, un’antologia sicuramente intrigante per stimolare un ascolto più attento della forma-canzone, ma senza informazioni interessanti che consentano un’analisi letteraria o storica di qualità.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
61
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri