Saggistica Arte e Spettacolo Tre passi nel buio
 

Tre passi nel buio Tre passi nel buio

Tre passi nel buio

Saggistica

Editore

Casa editrice


Negli ultimi vent'anni, la letteratura italiana di genere ha conquistato il predominio assoluto nelle classifiche di vendita, e costituito una vera è propria comunità di lettori che va sempre più ampliandosi. La costellazione di romanzi che vengono radunati - forse frettolosamente - sotto l'etichetta del crime nasconde differenze rilevanti e spesso ignorate: scrivere un noir non è la stessa cosa che scrivere un giallo; la serialità richiede tecniche di costruzione dell'intreccio che non sono né scontate né alla portata di tutti; il thriller è un genere a sé, con regole proprie che è necessario applicare nei minimi dettagli, anche quando le si voglia sovvertire. Per la prima volta, tre maestri del noir, del thriller e del giallo hanno accettato di aprire il proprio laboratorio ai lettori, raccontando nei dettagli come costruiscono le loro storie, quali ne sono gli ingredienti irrinunciabili e come questi si sono evoluti nel corso degli anni. Il risultato è un libro pieno di passione e competenza: una lettura per gli appassionati di Carlotto, D'Andrea e De Giovanni, ma anche per chi non li conosce ancora. Oltre che, ovviamente, per chi sogna di scrivere una storia crime, e vuol capire da dove partire e che cosa non sbagliare.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuti 
 
4.0  (1)
Approfondimento 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Tre passi nel buio 2018-09-08 07:41:17 ornella donna
Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    08 Settembre, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tre sguardi sul giallo

Tre maestri del noir, del giallo e del thriller, come Massimo Carlotto, Luca D’Andrea e Maurizio De Giovanni hanno deciso di raccontare dei loro libri in profondità ne Tre passi nel buio. Un libro

In cui gli autori si:

“raccontano nei dettagli come costruiscono le loro storie, quali ne sono gli ingredienti irrinunciabili e come questi si sono evoluti nel corso degli anni.”.

Luca Briasco, il curatore, pone loro delle domande e loro rispondono della loro scrittura, dei generi e su altre curiosità, rimarcando con precisione le differenze e i distinguo. Un particolare evidenziato con cura è la diversa ambientazione che li distingue nel profondo: il Nord-Est per Carlotto, l’Alto Adige per D’Andrea, e Napoli per De Giovanni. Il luogo è frutto, per ognuno di loro, di ricerca e di studio approfondito e assume all’interno della narrazione un aspetto fondamentale. Sono tre chiacchierate piacevoli, che incuriosiscono il lettore; che inducono ad una maggiore e più precisa conoscenza dei narratori in questione.

Riflessioni importanti per comprendere con maggiore chiarezza il motivo per cui il genere giallo sia diventato, ormai, una delle chiavi per rappresentare in forma narrativo il nostro presente. Una diversità che è distinguo sottile e preciso tra noir, thriller e giallo, di sicuro e certo interesse. Una prospettiva importante e differente, per cui:

“Carlotto forte nella componente sociale e politica delle sue storie; De Giovanni autorevole nel quadro del poliziesco seriale; D’Andrea esponente di spicco della via italiana al thriller. Tutte e tre i narratore che hanno scelto il crimine come prospettiva privilegiata dalla quale guardare il mondo.”.


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri