Saggistica Scienze umane Fragile e spavaldo. Ritratto dell'adolescente di oggi
 

Fragile e spavaldo. Ritratto dell'adolescente di oggi Fragile e spavaldo. Ritratto dell'adolescente di oggi

Fragile e spavaldo. Ritratto dell'adolescente di oggi

Editore

Casa editrice

Malato di fragilità narcisistica, sostenuto da una spavalderia irriverente e da un'indifferenza corrosiva, il nuovo adolescente ha una creatività inattesa che lo aiuterà a crescere, come emerge da questo ritratto sorprendente, frutto della lunga e simpatetica esplorazione del mondo dell'adolescenza fatta da Pietropolli Charmet.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuti 
 
4.0  (1)
Approfondimento 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Fragile e spavaldo. Ritratto dell'adolescente di oggi 2014-12-02 05:30:21 siti
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
siti Opinione inserita da siti    02 Dicembre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Adolescenti e "adultescenti"

La tesi di fondo del saggio è l'ipotesi che lo sconcerto del mondo adulto nell'osservare l'adolescente di oggi derivi fondamentalmente dal misto di fragilità e spavalderia che lo caratterizza.
Il tentativo è quello di delineare un ritratto degli adolescenti proprio a partire da queste due caratteristiche salienti che vengono messe in relazione ai cambiamenti culturali, sociali ed educativi degli ultimi decenni. L'intento non è quello di offrire un identikit di tutti gli adolescenti perché molti di loro si discostano da tale ritratto, ma almeno di offrire delle chiavi di lettura per aprire un dialogo e un dibattito in prospettiva ottimistica con tutti coloro (genitori, insegnanti, operatori sociali...) che hanno a cuore i ragazzi investendoli di un nuovo responsabile ruolo per il futuro del mondo e prima di tutto di se stessi come belle persone.

Fermiamoci allora e guardiamoli gli adolescenti non subendoli ma osservandoli.
È probabile che sentimenti vari agiteranno il nostro animo e c’è chi tra di noi li vedrà come l’autore: fragili e spavaldi.
Bel titolo ma fuorviante, in realtà il saggio è una rilettura dell’adolescente sugli archetipi di Edipo e di Narciso. Il primo scomparso, il secondo imperante.
Riduttiva ancora una lettura del genere, in realtà si va oltre perché guardare loro significa guardare noi stessi e riflettere sul nuovo modello di genitori e di società. Considerazioni che portano a superare i classici luoghi comuni dal “si stava meglio prima” a “quand’ero giovane io...” per riflettere tutti insieme su più nobili obiettivi : fare di queste nuove generazioni delle belle persone e investirle della responsabilità di fare meglio di chi li ha preceduti.
Un saggio di facile lettura, lontano da approcci vittimistici e da ritratti colpevolizzanti ,che aiuta a indagare sul proprio ruolo di adulto rispetto ai giovani mettendo in evidenza, semmai, le nostre responsabilità.
L'augurio è quello, a lettura terminata, che scompaia invece quella tremenda nuova progenie di "adultescenti" assai più dannosa all'incedere naturale delle stagioni.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Vittorino Andreoli,"L'educazione( im)possibile"
Maria Rita Parsi, "Maladolescenza"
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Vietato scrivere
L'amore sempre
Homo Deus
Eros il dolceamaro
Quando i figli crescono e i genitori invecchiano
Questo immenso non sapere
Un mondo sbagliato
Il metodo scandinavo per vivere felici
Storia dell'eternità
Basta dirlo
Contro il sacrificio
Il corpo elettrico
Il grido di Giobbe
Verso un sapere dell'anima
Le leggi delle mappe mentali
La rabbia ti fa bella. Il potere della rabbia femminile