Narrativa italiana Fantascienza La strada che scende nell'ombra
 

La strada che scende nell'ombra La strada che scende nell'ombra

La strada che scende nell'ombra

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Serrati colpi di scena, battaglie memorabili, una stupefacente varietà di mondi, personaggi nelle cui gesta risuona l'antica epica. Un romanzo che ribalta sottilmente il concetto di Bene e di Male. In un mondo diviso e stanco, l'Ombra si è destata e le Otto Genti non sanno se ci sarà l'alba di una nuova èra, oppure la fine. I prescelti dalla profezia per raggiungere la Fortezza Impenetrabile e combattere il malefico potere sprigionato dalla Gemma Bianca sono i meno presentabili che si possa immaginare. Mentre la resa dei conti si avvicina e tutti i popoli entrano in guerra, il Magus guida la Compagnia più ribalda e riottosa che si sia mai vista verso il destino che trasformerà gli ultimi, i peggiori delle Otto Terre, nei nuovi Eroi.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
4.2
Stile 
 
4.0  (4)
Contenuto 
 
3.8  (4)
Piacevolezza 
 
4.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La strada che scende nell'ombra 2013-12-11 14:26:32 Lorenzo
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Lorenzo    11 Dicembre, 2013

Potenziale enorme, quasi tutto sprecato

ATTENZIONE CONTIENE SPOILER (sulla trama ma non sul finale)!
Un bel mattoncino, niente da dire, colmo di brani epici e descrizioni molto poetiche ed evocative e anche alcuni interessantissimi colpi di scena.
Ma -c'è sempre un ma- la trama in sè è un enorme plagio del caro Signore degli Anelli: Nella Terra Sarcra (Granburrone), il Magus (Gandalf) compone la Compagnia dei Peggiori (la Compagnia dell'Anello) per andare fin nel cuore del territorio nemico, alla Fortezza Impenetrabile (Monte Fato) per distruggere un potente oggetto malefico, la Gemma Bianca (l'Unico Anello). Senza contare la totale irragionevolezza della situazione: se il Male sta invadendo ogni luogo sfuggente e irraggiungibile, che senso ha chiamare a raccolta l'esercito e tentare di dare battaglia contro un nemico che potrebbe benissimo decidere di non farsi mai coinvolgere in uno scontro aperto? E ancora, se le Otto Terre sono in pace da millenni (e già questo in sè è estremamente probabile...), perchè ogni Gente ha le sue proprie forze armate, e perchè si fa un continuo costante riferimento a cicatrici, battaglie passate e esperienza sul campo di incalliti veterani che in teoria non dovrebbero esistere? Un altro dettaglio su cui mi sento di brontolare è anche la mappa delle Otto Terre: un'enorme isola ovale con confini squadrati come quelli imposti in Africa alla fine del colonialismo europeo... e assolutamente poco curata.
Insomma, a parte queste enormi crepe nell'affresco, l'abilità "tecnica" dell'autrice è comunque sufficiente per mettere insieme una storia che risulta tutto sommato coerente (ripeto, a parte le falle alla base) e avvincente. Questa storia aveva un potenziale veramente enorme, ma è mancato un solido pensiero di "cosmogonia" (quella del prologo, invece, è abbastanza interessante): il mondo manca di senso logico, di spessore, di ragionamento... Un gran bel passatempo, ma poco più. Utile però a chi scrive romanzi dello stesso genere e crede che il suo mondo sia poco realistico: aumenta l'autostima.

Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

La strada che scende nell'ombra 2012-07-25 13:15:36 Giunchini
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Giunchini Opinione inserita da Giunchini    25 Luglio, 2012
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Affascinante opera di una giovane autrice

Un libro fantasy dai ferrati colpi di scena e un costante innalzamento dell'adrenalina. La strada che scende nell'ombra potrebbe sembrare il classico libro fantasy con la presenza invariata di elfi o draghi...completamente errato come concetto. La strada che scende nell'ombra è un libro interessante che comporta tempo per giungere alla conclusione; ben 800 pagine da divorare. Stando alla mia opinione personale è un ottimo libro considerando che l'autrice è una ragazza diciottenne alle prese con il secondo libro della sua carriera lavorativa. Inoltre la storia mi ha appassionato non poco e ne consiglio vivamente la lettura. La trama è presente in sovrimpressione quindi inutile dilungarsi con descrizioni inutili. Spero che la recensione sia di vostro gradimento e vi saluto. Il vostro amico di lettura
Antonello Giunchini

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Gli eroi del crepuscolo
La leggenda di Earthsea
Il signore degli anelli
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
La strada che scende nell'ombra 2011-11-07 18:14:03 Spartaco
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Spartaco    07 Novembre, 2011

La strada che scende nell'ombra

Ho apprezzato molto questo libro per la novità, per i nuovi elementi che introduce; intendiamoci, si parla sempre di elfi, di uomini e di tutte le creature conosciute agli amanti del fantasy, ma sotto una luce differente (poniamo per esempio le Fate che non sono più i soliti spiriti del bosco, ma un feroce popolo orgoglioso; o i Demoni, non creature affamate di sangue). Da tempo i nuovi fantasy sembrano una semplice scopiazzatura dei precedenti, ma in questo libro ho ritrovato il colpo di scena (in altri addirittura prevedibile), il punto cruciale interrotto sul più bello, una sorta di freschezza nonostante le "comuni" popolazioni usate, un distaccamento dagli ormai noti stereotipi del fantasy. Il linguaggio usato è piacevole, in alcuni aspetti arcaico, ma non lacia nulla al caso. Talvolta le frasi si ripetono a distanza di capitoli, ma esprimono bene i sentimenti dei personaggi che sono ben caratterizzati, umani.
In più gli stessi protagonisti contribuiscono ad alleggerire la scena e a sdrammatizzare, facendo scorrere senza che uno se n'accorga le 832 pagine del libro. In definitiva un libro bello e da leggere per tutti gli amanti del fantasy.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
La strada che scende nell'ombra 2009-11-12 20:14:37 Alice
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Alice    12 Novembre, 2009

La strada che scende nell'Ombra

Nonostante l'autrice sia molto giovane ha uno stile e una proprietà di linguaggio molto maturi. Il libro è piacevole,anche se non molto scorrevole. L'ho letto a rilento,ma non perchè non mi sia piaciuto. Chiunque consideri l'autrice un fenomeno è fuori strada,almeno per ora:Chiara Strazzulla scrive molto bene,ma ha anche lei dei difetti,che emergono anche da questo libro. Comunque la storia mi piace e anche i personaggi,molto diversi da quelli del suo primo libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consiglio questo libro a quelli che hanno apprezzato "Il signore degli anelli" e "La leggenda di Earthsea".
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri