Narrativa italiana Letteratura rosa Tutta colpa di New York
 

Tutta colpa di New York Tutta colpa di New York

Tutta colpa di New York

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Fare un regalo non è sempre facile. Lo sa bene Clover O’Brian, che in qualità di personal shopper aiuta i suoi clienti nell’ardua impresa di scovare doni speciali. Natale è alle porte, New York è in fermento e Clover si gode il periodo dell’anno che preferisce. Cade Harrison è un attore di Hollywood bello, ricco e amato. Anche il successo, però, ha i suoi lati negativi: appena uscito da una relazione disastrosa con una collega, Cade sente il bisogno di rifugiarsi in un luogo poco frequentato dalle star. E allora accetta volentieri di trascorrere le feste a New York, nella casa che gli presta un amico. Ma il caso vuole che la villetta in questione si trovi proprio di fronte a quella dove vive Clover che, fino a quel momento, gli attori hollywoodiani li ha visti solo sul grande schermo. E così due vite, apparentemente inconciliabili, inciamperanno l’una nell’altra nel periodo più romantico dell’anno.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
4.1
Stile 
 
4.0  (4)
Contenuto 
 
4.0  (4)
Piacevolezza 
 
4.3  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Tutta colpa di New York 2017-04-04 20:59:21 Sandra Maggiore
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Sandra Maggiore Opinione inserita da Sandra Maggiore    04 Aprile, 2017
  -   Guarda tutte le mie opinioni

CELEBRITY CRUSH, UNA FAVOLA DI NATALE

Cassandra Rocca è un’autrice italiana di romanzi rosa di grande talento, la prova che non sono solo americani o inglesi gli scrittori di favolose storie d’amore. Sono una sua grande fan.
In questo racconto ambientato sotto la prima neve di Natale, Clover O’Brian, una quasi trentenne dall’aspetto un po’ elfico, con occhi verdi e brillanti capelli mossi color mogano, dal caratterino pepato, senza peli sulla lingua, in breve l’amica ideale, trova l’amore in una celebrità che ha preso in affitto una casa vicino al suo piccolo, adorabile vecchio cottage. Un’avventura inaspettata – Cupido colpisce ancora e, come spesso accade, nei momenti più imprevedibili.
Ma prima, parliamo un po’ di Clover: lavora presso il “Giftland” come personal shopper, con gli amici (nonché protagonisti degli altri libri) Liberty, Zoe ed Eric. Vive a New York, come avrete intuito dal titolo, lontano dalla madre soffocante e dal fratello “damerino”. È indipendente, determinata, ostinata e sogna l’amore.
Cade Harrison è un famoso attore californiano dal classico aspetto patinato delle riviste di moda, al momento preda di una profonda “crisi personale” che lo spinge ad allontanarsi dalle telecamere e dai flash, cercando rifugio nella villa di un amico a State Island. Natale è vicino, e l’umore dell’attore è ben al di sotto della neve che ricopre l’asfalto di New York, per più di un motivo. I pettegolezzi nel mondo del cinema sono innumerevoli e si diffondono come uno stormo di mosche fastidiose e irritanti, e non sempre è facile venirci a patti.
Al loro primo incontro, alquanto “rovinoso” (la poveretta cade per terra trascinandosi dietro una decina di pacchetti regalo) Clover lo riconosce a stento. Il suo atteggiamento indifferente, onesto e “vivace” attrae un Cade un po’ sulla difensiva. In breve i due si ritrovano in una relazione fuori dal comune, “da sogno”, fatta di ammirazione, complicità e superamento dei pregiudizi.
Può sembrare un cliché la storia dell’attore famoso che s’innamora della “provincialotta” fuori dal comune, ma l’essenza dei protagonisti e lo stile di Cassandra Rocca rendono il libro tutt’altro che prevedibile. L’atmosfera di Natale è semplicemente unica. Clover è esuberante, Cade è romantico e composto: un mix sorprendentemente azzeccato, se pur non sembri a prima vista.
Lo consiglio caldamente, in particolar modo sotto le feste natalizie.


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Tutta colpa di New York 2014-04-27 12:42:57 ALI77
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    27 Aprile, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I SOGNI A VOLTE SI REALIZZANO

Questo è il romanzo d’esordio di Cassandra Rocca che con il suo primo libro ha venduto ben 70.000 copie grazie al passaparola delle lettrici. Dalla versione digitale si è poi passata alla pubblicazione con una casa editrice importante.
La protagonista è la simpatica Clover O’Brian che si definisce una ragazza normale, semplice, ordinaria se non per i vistosi e sbarazzini capelli rossi.
Segni particolari: adora il Natale la sua magia, le luci, la neve, i regali e dicembre è senza dubbio il suo mese preferito ed è anche quello in cui è nata. Non a caso lavora in un negozio chiamato Giftland, dove il suo compito è quello di aiutare le persone a trovare il regalo giusto.
Il Natale ha qualcosa di unico per Clover, è un periodo che la riempie di gioia e la fa sorridere.
Ha un rapporto molto freddo con la sua famiglia, in particolare con la madre che la critica per il suo aspetto, per le sue decisioni e per il suo stile di vita, mentre con il fratello Patrick il buon legame che avevano un tempo, si è interrotto a causa della cognata.
Ha una vita tranquilla che scorre in maniera pressoché abitudinaria, lavora, esce con i suoi amici Zoe, Eric e Liberty fino a quando il caso le fa incontrare Cade Harrison, un attore famoso bellissimo, muscoloso e desiderato da tutte le donne del pianeta, viene definito “il Principe di Hollywood”.
Inizialmente i due non si sopportano, Clover non perde occasione per prenderlo in giro e lei dal canto suo si rende ridicola con i suoi atteggiamenti e la sua goffaggine.
Clover ha un cattivo giudizio nei confronti dell’attore in quanto lo crede un ragazzo viziato, che si diverte ad autografare le chiappe delle fans e che ha interesse solo nel curare il suo aspetto fisico.
Cade, invece, considera Clover una ragazza un po’ bizzarra, strana e che straparla un tipetto particolare, poi in realtà il ragazzo si ricrede sul suo conto quando comincia a conoscerla meglio.
Cade è a New York, a casa di un amico, per un periodo di pausa dalla sua carriera e per scappare dalle polemiche che sono uscite in merito alla fine della sua relazione con una giovane attrice.
I due inizieranno a vedersi molto spesso e Cade accompagnerà la ragazza a vedere l’accensione dell’Albero di Natale al Rockfeller Center, un evento molto importante per Clover e quello è il punto d’inizio della storia tra i due e qui mi fermo per non anticiparvi nulla.
Questo libro si può definire una favola moderna, oggi abbiamo molti esempi di storie d’amore che nascono tra una ragazza normale e una persona famosa, che sia un attore oppure un membro della famiglia reale.
Ma mi chiedo anche quante difficoltà si devono affrontare per portare avanti un rapporto tra due persone che provengono da ambienti differenti e hanno una vita con abitudini così diverse, possono davvero unirsi e trovare un punto d’accordo??
Questo romanzo d’esordio di Cassandra Rocca è davvero convincente, spiritoso, ironico e accattivante il lettore si trova ad appassionarsi alla storia e non riesce a non continuare la lettura.
Mi è sembrato quasi di vedere quei film di Natale che nel periodo natalizio trasmettono quasi ogni giorno in tv, queste commedie le trovo sempre molto carine e romantiche e ideali per questo periodo dell’anno.
Ho trovato che il libro sia molto frizzante e scorrevole e anche se si tratta di una storia d’amore Cassandra è riuscita a renderla divertente e a non scadere nella noia del romanticismo.
Ho adorato molte cose di questo romanzo, mi ha colpito molto la copertina e l’atmosfera newyorchese che si respirava andando avanti nella storia, mi è proprio venuta voglia di visitare New York.
Dell’autrice ho apprezzato la sua umiltà infatti, nelle ultime pagine ringrazia le persone a lei vicine ma soprattutto le prime lettrici, le amiche virtuali di Facebook e quelle dei blog che lei visita per averle sostenuta e incoraggiata.
Credo che la dedica iniziale sia per tutti quelli che hanno un sogno e sperano di realizzarlo come lo è stato per Cassandra con la pubblicazione di questo romanzo e finisco proprio con questa frase che compare anche sulla sua pagina di Facebook “A chi continua a credere, nonostante tutto”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Tutta colpa di New York 2014-01-28 17:45:51 ValeDenny20
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ValeDenny20 Opinione inserita da ValeDenny20    28 Gennaio, 2014
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Originale e Dolce!

Bellissimo, stupendo, meraviglioso, sublime!
Si capisce che mi è piaciuto, vero?
Cassandra Rocca, autrice di questo piccolo capolavoro, nonostante sia il suo romanzo d'esordio, commuove ed emoziona i lettori con una commedia romantica adatta per il periodo Natalizio.
Il regalo perfetto da trovare sotto l'albero insomma!
Coinvolgente, al punto tale da amare i personaggi e ad infondere lo spirito giusto per prepararci a questo periodo così bello e particolare dell'anno.
La protagonista, Clover O'Brian è di professione una personal shopper ed in quanto tale, è intenta ad aiutare i propri clienti nel scegliere il regalo migliore da fare ai rispettivi amici, cari, parenti e colleghi.
Un lavoro così figo si può solo trovare a New York!
La città che non dorme mai, infatti, è il luogo dove viene ambientata questa bellissima storia.
Si dice che la magia di questa città, a Natale, sia incomparabile a qualsiasi altra e dalle descrizioni che ci vengono fornite nel libro sembra proprio così.
Tutto si colora e tutto si trasforma, dando quel particolare tocco romantico che emoziona e stupisce.
Clover è innamorata del Natale, adora l'atmosfera che si percepisce in giro per la città soltanto in questo periodo dell'anno. Ama le luci, i colori, i profumi che si sentono solo a Natale, a suo parere, i regali, gli addobbi e, ovviamente, gli alberi di Natale.
E' una ragazza molto particolare, schietta, chiaccherona, incapace di trattenere i proprio pensieri, ma sotto sotto, anche se non poi così sotto, incredibilmente dolce.
Queste sue qualità, però, non sono mai state ben viste dalla sua famiglia. Dopo la morte del padre, infatti, i rapporti tra Clover, la madre ed il fratello si sono molto irrigiditi, al punto tale da non trascorrere mai il Natale insieme.
Clover non sopporta la sua famiglia, non è accogliente, calda, un nido dove rifugiarsi nei momenti difficili.
Lei è abituata a stare per proprio conto, riuscendo però a non annoiarsi mai.
Nonostante questo, Clover non perde l'entusiasmo che è presente in lei ed aiutata dai suoi inseparabili amici è anche la migliore nel campo lavorativo. Aiutare a far felici gli altri a scegliere il regalo perfetto per i propri familiari ed amici a Natale, rende felice lei stessa, tanto desiderosa a sua volta di essere sorpresa.
E la sorpresa arriva, eccome se arriva!
All'inizio della storia, infatti, Clover viene a conoscenza che uno dei più importanti attori di Hollywood, Cade Harrison, trascorrerà da solo le proprie vacanze di Natale, nella villetta di un amico, proprio davanti alla sua.
Ma dai!
Cade è intenzionato a trascorrere le proprie vacanze lontano dai media, da promozioni, da film e dalla città di Los Angeles, concedendosi un meritato periodo di vacanza, senza essere stressato o importunato da fan e giornalisti.
Ok, possiamo dire che questo è anche troppo bello per essere vero!
Ciò nonostante, questo punto da parte della scrittrice, non viene mai banalizzato e la storia non viene mai resa piatta. E' strano ammetterlo, ma se da un certo punto di vista il finale del racconto potrebbe sembrare scontato e prevedibile, in realtà l'autrice stupisce proprio nel suo tocco di originalità.
Non annoia e promette tanto ridere.
Battute brillanti e scene divertenti accompagneranno la vicenda in maniera molto particolare.
Clover e Cade si conosceranno e cosa succederà? Mah...
E' possibile far incontrare due mondi così apperentemente distanti tra loro?
La magia del Natale contribuirà?
Diamo il via alle scommesse!
Libro bellissimo ed assolutamente cosigliato che non deluderà i lettori.
Regalo veramente originale per questo Natale!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Tutta colpa di New York 2013-12-17 17:35:15 Ery89
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
Ery89 Opinione inserita da Ery89    17 Dicembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una commedia romantica di natale

Il romanzo è perfetto da leggere sul divano davanti al camino con fuori la neve e con una tazza di cioccolata calda in mano.
La scrittura è fluida e semplice, la trama è romantica, ben strutturata e sopratutto non ci sono errori (chi avesse letto la mia precedente recensione sa il motivo di questa mia affermazione). In Tutta colpa di New York incontrerete un'esuberante, frizzante e stravagante Clover, una ragazza romantica, ingenua, schietta e goffa che sprizza magia del natale da tutti i pori. Il dicembre è il suo mese preferito infatti addobba tutta casa con molti festoni. Il suo sogno nel cassetto sarebbe poter illuminare con decorazioni natalizie tutta la via in cui abita. È indipendente e vive da sola, lontano dalla sua famiglia che la critica e la emargina per via della suo carattere schietto. Il suo lavoro consiste nel trovare il regalo giusto per le persone, purtroppo però sembra che nessuno riesca a fare il regalo adatto a lei infatti ogni anno stila una lista di possibili doni tra cui i suoi familiari e amici possono scegliere. Un po' deprimente vero? Il bello delle feste è anche questo, i regali, l'elettricità che si prova quando si vede il pacco tutto infiocchettato sotto l'albero, l'euforia per il dono ricevuto e sopratutto il calore che ne deriva dal condividere tutte queste emozioni con le persone amate. Bello!! anche io amo molto le feste di natale, il rosso, l'oro, l'argento, l'albero di natale, le lucine... nessuno resisterebbe.
La nostra Clover si scontra e si innamora del suo nuovo vicino Cade, un attore famoso che scappa da Hollywood dopo la fine di una disastrosa relazione e si rifugia nella piccola cittadina di New York per passare le feste in tranquillità, lontano dai paparazzi. All'apparenza sembra il classico divo di Hollywood con il sorriso falso che incanta tutto il popolo femminile, quello che tutte le donne sognano ma conoscendolo bene si rivela poi essere un uomo dolce, sensibile e divertente che però non sa gioire delle piccole cose. Infatti lui ormai non festeggia il natale da anni ma l'incontro con Clover cambierà le cose.
Una semplice commedia romantica che Cassandra Rocca con il suo stile è riuscita a rendere frizzante e divertente grazie al personaggio a volte buffo di Clover, dolce e romantica grazie a Cade e profondo per via del messaggio nascosto nelle pagine: tutti i sogni si possono avverare basta crederci con tutto se stessi.
In conclusione un libro perfetto da mettere sotto l'albero e da regalare alle persone che adorano il lieto fine come me. D'altronde se è diventato famoso con il passaparola via web ci sarà un motivo no?

Buona lettura
Erica


Recensione presente anche sul mio forum.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliata a chi ama le storie a lieto fine...
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mastro Geppetto
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sconosciuta della Senna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri