Narrativa italiana Racconti di viaggio I diari della tartaruga
 

I diari della tartaruga I diari della tartaruga

I diari della tartaruga

Letteratura italiana

Editore


Una calda estate americana. Un vecchio autobus con 25 ragazzi di tutte le nazionalità compie la sua ultima traversata continentale. Dall'Atlantico al Pacifico toccando grandi città con le loro piccole storie: New York, Chicago, Las Vegas. Immensi spazi naturali come le Badlands e i magnifici parchi di Colorado e Utah. Nel mezzo le mille culture e gli incontri con gente comune, vecchi hippy e nativi indiani fagocitati dall'opulento mondo occidentale. Uno sguardo curioso che vuole andare al di là delle immagini che si susseguono dal finestrino, affrontando le contraddizioni di questa immensa terra. Il libro racconta le visioni, i suoni e i colori di una nazione dove l'architettura dell'uomo sfida con audacia le meraviglie della natura.



Recensione della Redazione QLibri

 
I diari della tartaruga 2014-01-26 14:38:32 peucezia
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
peucezia Opinione inserita da peucezia    26 Gennaio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

On the road by bus

Sin dai tempi più antichi la letteratura di viaggio è stata popolare e amata. In fondo l'Odissea scritta dall'immortale Omero intorno al VI secolo A.C. altro non è che il resoconto di un viaggio sia pur lunghissimo, fantastico e allegorico e un altro viaggio può essere quello di Dante nei tre regni dell'oltretomba ne La Divina Commedia o ancora quello di Lucifero dal cielo alla terra e dei nostri progenitori dall'Eden alla vita reale secondo quanto descritto da John Milton in Paradiso Perduto. Per giungere in epoca più recente si passa a narrazioni sicuramente più realistiche come quelle di Defoe per il suo Le avventure di Robinson Crusoe o a narrazioni paradossali ma egualmente minuziose come si addice alla redazione di un diario di viaggio secondo quanto accade ne I viaggi di Gulliver. Facendo un salto cronologico non indifferente si arriva a Sulla strada di Jack Kerouac, Bibbia autentica per i giovani della Beat generation. Sulla strada è "il viaggio" in assoluto e consacra la moda di attraversare gli Stati Uniti Coast to Coast e di percorrere la mitica Road 66.
L'autore de I diari della tartaruga, novello Kerouac e novello Chatwin quest'ultimo il non plus ultra della travel literature, più modestamente a bordo di un vecchio e scalcagnato bus della compagnia Tortuga verde, descrive la sua esperienza di traversata degli Stati Uniti.
Il viaggio è una metafora della vita, come dava a intendere Chaucer ne I racconti di Canterbury e i compagni di viaggio sono allegoriche figure indispensabili alla crescita spirituale dell'individuo. I sodali di Nones quasi tutti giovani e quasi tutti europei, vengono descritti nei loro difetti, ma anche nei momenti di solidarietà espressi nella catena per preparare il cibo o nella selvaggia gioia durante le pause nei pressi di laghetti e fiumi celati ai più.
L'autore non manca di fare delle riflessioni sugli Stati Uniti: territorio vastissimo che passa da centri fortementi urbanizzati, a metropoli estese e a vaste aree dove è quasi impossibile vedere anima viva.Ma a parte la sua concentrazione sulla relazione uomo-natura che fortissima si avverte osservando boschi e laghi, Nones parla anche del contradditorio way of life degli abitanti. Un paese dove le differenze di reddito creano dei forti divari, un paese che confida in Dio come si legge sulle banconote e al contempo si lascia andare al lusso sfrenato o a atteggiamenti decisamente lontanissimi dall'essere cristiani.
Un libro che si legge rapidamente perché interessante nella descrizione e che sicuramente merita un posticino accanto ad altri tomi di letteratura da viaggio malgrado qualche ingenutà di stile da parte del Nones, alla sua prima esperienza letteraria.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Robinson Crusoe-Viaggi di Gulliver-on the road-Libri di Bruce Chatwin
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri