In Asia In Asia

In Asia

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Inviato davvero speciale, instancabile viaggiatore, in questo libro Terzani ci invita a conoscere da vicino e a fondo un continente che, al di là della leggenda e dei profumi ammalianti dell'esotismo, resta in gran parte ancora sconosciuto nella varietà dei suoi mille volti. Dall'India al Giappone, dalla Cina al Vietnam, l'occhio di Terzani fotografa uomini, paesaggi e scorci di vita in cui spettacolari grattacieli convivono con le capanne sull'acqua, in un racconto che unisce il reportage all'autobiografia, la cronaca alla Storia piccola e grande, l'aneddoto all'interpretazione.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
In Asia 2012-08-22 22:28:53 rakovic
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
rakovic Opinione inserita da rakovic    23 Agosto, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'Asia ci racconta Terzani...

Tutta la vita di Terzani gravita intorno a quanto narra in questo libro. Ha voluto l’Asia intensamente, l’ha amata, vissuta, capita, sofferta, ma mai subita. Non è facile per un occidentale.
Negli anni ’70 Asia significa Vietnam. Terzani è uno dei pochissimi giornalisti testimoni della presa di Saigon da Parte dei viet cong il 30 aprile 1975. Li aveva conosciuti i viet cong, non era difficile per un giornalista entrare nei loro villaggi ed intervistarli e per lui rappresentavano il bene contro gli invasori americani.
Altra musica in Cambogia. Qui non si combatte una guerra contro un invasore, la vera guerra è una guerra civile. Eliminati gli occidentali si eliminano tutti i possibili ostacoli per l’instaurazione di un mondo utopico di tutti-uguali. I Kmer di Pol Pot uccidono circa in terzo della popolazione cambogiana. Intellettuali, laureati, medici, ingegneri, insegnanti. Chi ha gli occhiali viene ucciso: chi ha gli occhiali li ha perché sa leggere e nessuno deve saper leggere. I Kmer uccidono numerosi ssimi giornalisti ed anche Terzani si salva per miracolo.
Dopo l’indocina la Cina. Cerca di integrarsi, parla perfettamente il cinese, manda i figli alla scuola pubblica. Per i cinesi è una spia. Anche i bambini amici dei figli debbono riferire al partito cosa si dice in casa sua. Denuncia pubblicamente la mancanza di libertà e viene espulso. Ritornerà fugacemente e clandestinamente nei giorni immediatamente successivi agli eventi di piazza Tienanmen.
Descrizioni del Giappone e soprattutto dei giapponesi fanno sorridere, ma denuncia anche il razzismo di quel popolo che considera tutti gli stranieri una sorta di sottosviluppati tanto da sfiorare le folli teorie sulla inesistente razza ariana create da Hitler. L’imperatore è di natura divina ed i giapponesi .. quasi!
Ed poi ancora affreschi di gente ed abitudini per noi bizzarre, dalle due Coree, alle isole Curili contese da Giappone e URSS, la fine del colonialismo con il ritorno alla madre patria di Macao e Hong Kong, il fascino ed i problemi dell’India. Quasi trenta anni vissuti in Asia cercando di capire di immergersi in mille culture, mille mondi diversi.
Un concentrato di informazioni, aneddoti, realtà curiose, talvolta crudeli, ma sempre uniche, un libro che lascia qualcosa di indelebile nel nostro bagaglio culturale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
altri libri di Terzani, ma anche a chi ancora non ha avuto la fortuna di conoscerlo e apprezzarlo
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri