Narrativa italiana Romanzi storici I nostri giorni proibiti
 

I nostri giorni proibiti I nostri giorni proibiti

I nostri giorni proibiti

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di I nostri giorni proibiti, romanzo di Giampaolo Pansa edito da Sperling e Kupfer. Dopo "Ma l'amore no" e "Siamo stati così felici", il terzo romanzo del grande giornalista in cui si rievoca, in chiave romanzesca, il tormentato periodo della storia italiana che va dall'8 settembre del 1943 ai primi anni Cinquanta. Qui si è nel 1956: l'assassinio di un ex comandante partigiano "prepara" il terreno a un amore impossibile, su cui aleggiano i fantasmi della guerra civile.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
I nostri giorni proibiti 2010-12-04 08:21:08 barbara78E
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
barbara78E Opinione inserita da barbara78E    04 Dicembre, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

l'altra faccia della Resistenza

I romanzi d’amore non sono il mio forte. E questo è un romanzo d’amore, senza alcun dubbio. E non un amore nato durante la guerra, ma dopo, in tempi di pace. Tuttavia è proprio la guerra che getta le basi per questa storia.
Siamo nel ’56 e la morte del comandante partigiano Ottobre, il pediatra e primario Aldo Bassi, spinge suo figlio Marco, rimasto solo, verso la ricerca di chi fosse suo padre. Una lettera anonima ricevuta dopo l’assassinio del dottore, getta un’ombra sul passato del partigiano Ottobre. Marco inizia a contattare gli ex compagni del padre ed arriva a conoscere Carla, una giovane donna che è stata fascista durante quegli anni, quando lui era solo un bambino.
Si ripercorrono così le vicende di quell’ epoca, rivelando la parte oscura della Resistenza, fatta di torture, esecuzioni sommarie, fosse senza nome. Tante mezze verità compongono questo quadro, che in principio può essere avvincente, ma che a lungo andare farebbe perdere la pazienza ad un santo. In questo modo il lettore è obbligato a terminare il libro, dando sempre per scontata la fine. Ma la fine, tanto scontata non è…
La scrittura e lo stile fluidi rendono accessibili le descrizioni delle parti storiche, senza appesantirle.
Abituati come siamo a “mitizzare” tutto, anche la Resistenza rischia di diventare nient’altro che una parola vuota. Questo romanzo, al di là della storia d’amore, mostra appunto altri aspetti, più nascosti, più truci, più oscuri della Resistenza.
Il tradimento di “partigiani” corrotti nei confronti di Partigiani onesti è entrato anche nella nostra famiglia, rendendomi più partecipe agli aspetti storici di questo romanzo. In questo modo, almeno per me, la Resistenza assume un aspetto più “umano”, che la rende più vicina a chi non ha vissuto direttamente questo terribile periodo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il castagno dei cento cavalli
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Sulla pietra
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Qualcun altro
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il bacio del calabrone
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Eredi Piedivico e famiglia
I giorni di Vetro
Morte nel chiostro
La Santuzza è una rosa
La portalettere
La fotografa degli spiriti
Il boia e la contessa
Rubare la notte
Non si uccide di martedì
Oro puro
Ferrovie del Messico
Resta con me, sorella
La Malnata
Piero fa la Merica
Vi avverto che vivo per l'ultima volta
Se esiste un perdono