L'isola dei morti L'isola dei morti

L'isola dei morti

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Questa storia prende avvio e ispirazione dal rinvenimento e dallo scavo di due relitti medievali affondati presso l'isola, oggi sommersa in laguna, di San Marco in Boccalama, usata come luogo di sepoltura, se non di discarica, dei morti della peste del 1348. L'autore raccoglie gli elementi documentali di base di questa importante impresa archeologica ma rimescola completamente le carte per far partire un'avventura che subito decolla verso la dimensione dell'intrigo, del mistero e della caccia affannosa a un tesoro scomparso. Non si tratta di monete d'oro e d'argento né di un bottino di guerra dei marinai della Serenissima. Si tratta di un tesoro che nessuna somma di denaro potrebbe mai pagare, un patrimonio dell'anima, l'eredità di una mente superiore.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
2.9
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
3.0  (2)
Piacevolezza 
 
2.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'isola dei morti 2016-05-30 13:23:33 silviapaviotti
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
2.0
silviapaviotti Opinione inserita da silviapaviotti    30 Mag, 2016
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Come andrà a finire?

Letto in un attimo poichè breve, arrivata alla conclusione ho dovuto rileggere alcuni brani per capire che cosa avevo davanti, tanto che alla fine ero convinta fosse un anticipazione o che ci fosse per lo meno un seguito (che ovviamente leggerei volentieri!!!). Per quanto riguarda lo stile, torna una delle pecche di Manfredi, cioè scrittura frettolosa e piena di lacune: se nei romanzi lunghi è un errore marginale che, anzi, lascia più spazio all'immaginazione e all'empatia del lettore, qui risulta per lo meno fastidiosa. Il finale, poi, mi ha lasciata piena di domande: non c'è una vera "soluzione al caso", molte cose dette non trovano nè riscontro nè una conclusione. Originale la trama, un giallo che si estende per diversi secoli e coinvolge un Alberto Angela avventuriero. Peccato solo che sia buttata lì per riempire qualche pagina.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consiglio con cautela: sono molto più belli romanzi più strutturati come Lo Scudo di Talos
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'isola dei morti 2016-01-26 11:46:43 Rebel Luck
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Rebel Luck Opinione inserita da Rebel Luck    26 Gennaio, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non chiamatemi Romanzo...

Non chiamatelo romanzo.
Racconto bello ma monco.
Ben scritto e con la solita attenzione "tecnica" tipica del professor Massimo, il racconto prende subito il lettore per il collo.
La storia è originale ed avvincente ma non arriva proprio a nulla...
Non arriva proprio a nulla nel senso che non c'è un finale vero e proprio.
Tutto rimane teorico e nessuna certezza viene data al lettore.
Nel complesso il racconto mi è piaciuto davvero, è intelligente e intrigante, i personaggi sono concreti, veri quasi reali.
Il problema è che una volta letta l'ultima pagina, si cerca insoddisfatti tra le pagine di "pubblicità" e le pagine "vuote" che chiudono il libro, alla ricerca di qualcosa che non c'è...
Cioè il finale...

Questo libro è come una canzone che inizia e finisce con "l'intro musicale", può anche essere bello ma non arriva a nulla senza il resto.

Il prezzo spropositato di copertina invece non mi ha colpito direttamente, visto che l'ho comprato usato a pochi spiccioli (ma era veramente esagerato.).

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove le ragioni finiscono
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri