Narrativa straniera Letteratura rosa Il disastro siamo noi
 

Il disastro siamo noi Il disastro siamo noi

Il disastro siamo noi

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Falyn ha fatto una scelta difficile rinunciando a una vita di privilegi. Il lavoro come cameriera al Bucksaw Cafè è diventato tutto per lei. Non c’è spazio per altro. Soprattutto per l’amore. Perché Falyn nasconde nel cuore un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Un segreto che l’ha portata lontano dalla sua famiglia e a chiudersi in sé stessa. Fino al giorno in cui non incrocia due occhi speciali come quelli di Taylor Maddox. Due occhi che sa bene possono portare solo guai. Molte ragazze si sono scottate fidandosi delle sue promesse tradite. Falyn non vuole che questo accada anche a lei. È ancora troppo fragile per cadere nei suoi tranelli. Eppure Taylor non demorde e la invita a cena. Un rifiuto non è una risposta che un Maddox può contemplare quando è convinto di aver trovato la donna della sua vita. Ed è lì, seduti uno di fronte all’altro, che Falyn intravede della dolcezza dietro l’aspetto da ragazzo che ottiene sempre quello che vuole. Incontrare la sua famiglia, vedere l’affetto che lo lega ai fratelli Travis e Treton e alla cognata Abby, la convince ancora di più che Taylor abbia anche un lato romantico. E piano piano sente che delle crepe stanno rompendo la corazza dietro il quale si è trincerata per non rischiare più. Sarebbe facile affidare finalmente a qualcuno il peso dei suoi segreti. Sarebbe facile trovare conforto tra le braccia possenti di Taylor. Ma riaprire la porta del passato è quasi impossibile quando si è creduto di aver buttato via la chiave. Ci vuole coraggio, o forse solo la mano benevola del destino.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il disastro siamo noi 2017-03-07 17:05:56 Claire
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Claire Opinione inserita da Claire    07 Marzo, 2017
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ancora un altro Maddox !

Ancora un altro Maddox , stavolta è il turno di Taylor (il fratello gemello di Tyler) e della scontrosa Falyn .
Perché scontrosa ? Perché fin dall'inizio Falyn ha un caratterino non facile, certo ha le sue buone ragioni per evitare gli uomini e per essere perennemente incazzata, però l'affascinante Maddox fa breccia nel suo cuore e pur non volendo ammetterlo nemmeno a se stessa se ne innamora, anche se continua a ripetersi che quando Taylor se ne andrà chiuderà la sua storia.
Quella che nasce come una storia di attrazione fisica si trasformerà in qualcosa di più.
Dal punto di vista affettivo questa storia è un pò più seria delle altre perché dietro l'apparente testardaggine di Falyn si nasconde un segreto e un trauma non da poco, e Taylor sembra davvero mandato dal destino nella vita di Falyn perché grazie a lui molti tasselli della sua vita si ricomporranno anche se si porteranno dietro il loro carico di dolore e sofferenze.

Da una parte questa storia mi è piaciuta ma dall'altra ammetto che la McGuire alla fine mi ha un pò lasciata perplessa perché ha voluto chiudere la storia con il lieto, anzi lietissimo fine per forza, nel senso che ha voluto a tutti i costi chiudere la storia alla Cenerentola, ovvero e vissero tutti felici , soddisfatti , accasati e contenti con prole al seguito (e menomale che qualcuno qui non poteva avere più figli) ????, ecco questa è la cosa che ho trovato forzata perché prima mi sono dovuta sorbire tutte le paranoie di Falyn sul fatto che Taylor dovesse pensarci bene prima di mettersi con lei visto che non avrebbe potuto renderlo padre... e poi se ne esce con due figli ?
Va bene il primo , ma che motivo c'era di metterci per forza il miracolo bon bon di mezzo ?
Ecco queste cose a me mi fanno incazzare, il buonismo a tutti i costi mi rende acida e di conseguenza mi rovina la lettura .????
Inoltre già che ci sono volevo dire alla Garzanti e in generale a tutte le case editrici... ma la vogliamo finire di mettere titoli sempre uguali ai romanzi di una serie ?
Io ho perso il conto con tutti questi "disastri" della McGuire !
Per carità , basta !
Se non volete tradurre i titoli originali almeno abbiate la grazia di usare la lingua italiana in maniera più fantasiosa !
Ecco e adesso ho detto tutto a voi la scelta di scegliere se leggere o meno questo libro, nel caso buona lettura

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri