Frederica Frederica

Frederica

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Chi è Frederica Merriville? È questa la domanda che si pone il marchese di Alverstoke quando una signorina, attraente e padrona di sé, si rivolge a lui perché l’aiuti a lanciare nella buona società di Londra la sua giovane e bellissima sorella Charis, e si prenda cura dei suoi fratelli ancora adolescenti. E perché Alverstoke, trentasettenne annoiato e molto ambito dalle donne, dovrebbe acconsentire alla richiesta di una parente lontana e sconosciuta come Frederica? Per far dispetto alle sue ambiziose sorelle? Perché conquistato dalla bellezza di Charis? O forse l’invulnerabile libertino di Londra ha trovato nell’affascinante, ostinata e affettuosa Frederica un’avversaria degna di lui? Mai come in questo romanzo di Georgette Heyer la società, l’atmosfera e il particolare linguaggio dell’Inghilterra al tempo della Reggenza sono raffigurati in maniera fedele, ma al contempo vivace e sorprendente.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Frederica 2021-04-21 16:46:35 archeomari
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
archeomari Opinione inserita da archeomari    21 Aprile, 2021
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

All’origine del “rosa”

Georgette Heyer è stata una prolifica scrittrice della prima metà del Novecento, ha scritto tantissimi romanzi ambientati verso la fine del Settecento e nell’età della Reggenza. Volevo concedermi un romanzo di intrattenimento, ma che avesse una qualche legittimità letteraria: i romanzi della Heyer sono accostati a quelli di Dickens e della Austen, per quanto riguarda la ricostruzione della storia del costume e degli ambienti.
Il nome della scrittrice viene inserito nel genere “rosa”, di cui lei è stata l’antesignana. Ebbene, come mi ha fatto piacere constatare, non si tratta di un sentimentale melenso, tuttavia mi sono annoiata ugualmente, perché lungo quando ormai si era ben capito dove “si sarebbe andati a parare”. Il marchese, uno scapolo incallito, bellimbusto sciupafemmine, si innamora di Frederica, una ventiquattrenne per niente bella e per niente ricca, ma dal carattere forte, carismatico, dall’intelligenza fuori dal comune. A parte Frederica nessun personaggio mi è sembrato interessante e ben delineato, neppure il marchese, “la conversione” del quale mi è sembrata davvero poco verosimile. Non ho trovato descrizioni interessanti, il libro è prevalentemente dialogato.
Lo consiglio a chi ama queste storie ambientate nel passato, senza velleità letterarie, giusto per un puro intrattenimento.
Quanto a me, volevo esplorare l’archetipo, e tanto mi è bastato, l’autrice non mi ha esaltata e trovo esagerato che venga accostata a nomi come Dickens, Austen e qualche altro. La somiglianza è solo apparente. Ma sicuramente, se accostato a tanta narrativa di intrattenimento attuale, non è poi così male!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Solo a chi ama il genere!
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri