Narrativa straniera Letteratura rosa La leggenda di Loreley
 

La leggenda di Loreley La leggenda di Loreley

La leggenda di Loreley

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

1868, campagne dell’Hertfordshire. A trentadue anni Paula vive un’esistenza ritirata come dama di compagnia di un’anziana cugina. Nel piccolo villaggio inglese non c’è spazio per i sogni, eppure, quando si imbatte per caso nella poesia della ninfa Loreley, che da una rupe sul Reno incanta i pescatori pettinandosi i lunghi capelli, sente un’intima connessione con quei luoghi lontani e pieni di magia. Una connessione inspiegabile visto che non ha mai viaggiato in vita sua. Finché un giorno scopre dell’esistenza di una lettera indirizzata a lei, ma che nessuno le ha mai consegnato. Una lettera che proviene proprio da Bonn. La sorpresa è ancora più grande quando Paula apprende che il mittente si presenta come “zio Rudy”, il fratello di suo padre defunto. Rudy, gravemente malato, chiede alla ragazza di andare a trovarlo su quelle rive prima che sia troppo tardi. Ma perché sua madre non le ha mai parlato di questo zio? E perché sulla morte del padre aleggia da sempre il mistero? Determinata a scoprire la verità, Paula si mette in viaggio. Giunta nell’incantevole valle del Reno, scoprirà le sue meraviglie con l’aiuto dell’affascinante fotografo Benjamin Trevor. Ma sarà ben presto costretta a capire che il leggendario fiume nasconde oscure verità.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La leggenda di Loreley 2021-04-28 09:55:00 ornella donna
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    28 Aprile, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Lungo la valle del Reno ... una leggenda.

Susanne Goga, dopo I misteri di Chalk Hill , Il segreto di Riverview College torna alla narrativa con La leggenda di Loreley, un libro di fascino indiscusso , trascinante e molto attraente, soprattutto per chi ama il romanzo storico rosa.
Che cosa è la leggenda di Loreley? E’:
“Un’antica leggenda che racconta di una bella donna che, seduta su di una rupe, si pettinava i capelli dorati, distraendo così i naviganti sul Reno, i quali finivano per schiantarsi con le loro barche sugli scogli.”
Paula Cooper , che a trentadue anni fa la dama di compagnia ad una dispotica ed ipocondriaca cugina Harriet, conosce tale leggenda descritta nella poesia del tedesco Heinrich Heine, e ne rimane irrimediabilmente attratta, senza sapere veramente il perché. Vorrebbe declamare la poesia durante la festa di beneficienza del vicariato, ma la terribile cugina, con una scusa, glielo impedisce. La sua collera raggiunge il culmine quando scopre che la stessa le ha sempre nascosta una corrispondenza a lei destinata, proveniente da un suo zio paterno, tale Rudolph Fredrerick Cooper. Chi mai poteva essere costui? E perché lei non sapeva nulla della sua esistenza? Perché anche la stessa madre si è resa complice di una tale infamia? Così Paula decide di partire per la valle del Reno, dove risiede lo zio, prima che sia troppo tardi, alla ricerca di risposte e di una verità che le è stata troppo a lungo taciuta. Riuscirà nel suo intento e nel suo desiderio di riscatto?
Se l’autrice nei due libri precedenti prediligeva le atmosfere gotiche, qui la tonalità gialla è ben presente, ma molto più soffusa. Il tema forte del romanzo, oltre ad una trama ben congegnata, sono sicuramente le bellissime descrizioni paesaggistiche della Valle del Reno e delle sue città. Scritte con perigliosità, si vivono con entusiasmo perfetto. Sono fotografie in tutto e per tutto. Una lettura che entusiasma, e trascina con vividezza all’interno di una vicenda che mescola, con abilità e passione, fantasia e realtà in un mix di ottima malia narrativa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco della notte
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hozuki
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri