Il fiore d'inverno Il fiore d'inverno

Il fiore d'inverno

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Nella notte tra il 4 e il 5 dicembre 1902, una violenta tempesta infuria sulle lunghe spiagge sabbiose di Heiligendamm, sul Mar Baltico. Intanto, nell'elegante albergo della famiglia Baabe, fervono i preparativi per un'occasione speciale: il ballo di Natale nel castello del granduca, che inaspettatamente ha inviato loro un invito. Il momento ideale per annunciare in grande stile il fidanzamento della giovane Johanna con uno dei migliori partiti della città. Ma c'è un segreto che la ragazza non ha mai avuto il coraggio di rivelare a nessuno, nemmeno al fratello maggiore Christian, da sempre suo confidente: l'amore per Peter, la cui famiglia è nemica giurata dei Baabe da decenni. E a turbare i grandi progetti dei genitori arriva un altro evento inaspettato: durante una cavalcata sulla spiaggia, Christian trova una ragazza dai lunghi capelli neri riversa sulla battigia, priva di sensi. Fra le dita stringe ancora con forza il rametto di un ciliegio. Chi è questa donna che ha dimenticato perfino il suo nome? E perché l'unico ricordo che conserva è legato alla misteriosa leggenda dei "fiori di santa Barbara"? Davvero un rametto tagliato il 4 dicembre può fiorire a Natale realizzando i desideri più nascosti?

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il fiore d'inverno 2017-11-29 10:06:02 ornella donna
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    29 Novembre, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un'aspettativa natalizia

Una vicenda di gran cuore l’ultima fatica letteraria di Corina Bomann, Il fiore d’inverno.
L’autrice vive in una piccola cittadina tedesca, e ha firmato opere di successo, quali: La signora dei gelsomini, L’isola delle farfalle, Il giardino al chiaro di luna, Un sogno tra i fiocchi di neve, Un’estate magica, L’anno dei fiori di papavero.
Nella notte tra il 4 e il 5 dicembre 1902 una violenta tempesta infuria sulle spiagge di Heiligendamm sul Mar Baltico. Lì Christian Baabe trova una giovane fanciulla, dai lunghi capelli neri riversa sulla battigia. Non dà segni di vita. Lui la porta nella sua immensa tenuta di famiglia e lei si riprende, ma non ricorda chi è; ma stringe con forza un rametto di ciliegio e rammenta perfettamente la leggenda legata ad esso e il suo importante significato. Parallelamente si svolge la vicenda di Johanna Baabe, la figlia dei proprietari di quella che è una pensione di lusso per villeggianti, in soggiorno termale, e sorella di Christian. Lei, giovane donna in età da marito, ha due pretendenti, piuttosto asfissianti, ma ama di un amore proibito il giovane e bello Peter. Lui è il rampollo di una famiglia importante della città, ma che è, e non si sa per quale motivo, da sempre antagonista alla loro. Su tutto incombe la terribile signora Augusta Baabe, che vede nella naufraga una terribile minaccia, non si sa perché, e di conseguenza le si rapporta in malo modo. Il Gran Ballo tenuto nel Castello dell’Arciduca a Natale sarà il momento decisivo per ognuno di loro.
Quella scritta da Corinna Boman è una storia:
“di inconfondibile romanticismo, per una storia natalizia carica di sogni e di fantasia.”
Non solo mi è piaciuta moltissimo la narrazione della leggenda relativa ai rametti di Santa Barbara, tutta da gustare e da assaporare.
La vicenda narrata incanta il lettore con una prosa semplice, precisa, ricca di sentimenti e di emozioni. Si torna indietro nel tempo, ad un’epoca che non è più, con tradizioni, usi e costumi diversi da quelli attuali, ma molto intriganti nella loro intima essenza. Un romanzo ricco di segreti, di colpi di scena che fanno della lettura un fluire tranquillo e veloce. Un racconto romantico, intriso di amore e di belle sensazioni che fanno bene al cuore. Un sicuro “successo natalizio”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha amato i precedenti libri di Corina Boman, quali La signora dei gelsomini, Un sogno tra i fiocchi di neve, Un'estate magica, L'isola delle farfalle....
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il re di denari
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima volta che ti ho vista
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Vuoto per i bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Da molto lontano
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)
La resa dei conti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vergogna
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Middle England
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Nel muro
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
1.0 (1)
Donne che non perdonano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Uno sporco lavoro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La misura dell'uomo
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri