Mai senza te Mai senza te

Mai senza te

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Cal Logan rimane di sasso alla vista di Nicole Bentley in piedi di fronte a lui, a un party in maschera a migliaia di chilometri dalla loro città natale. Nessuno infatti ha più avuto notizie di lei dal giorno del diploma, un anno prima. Ma la ragazza somiglia solo a quella Nicole per la quale Cal aveva una cotta. Il suo nome è Nyelle Preston e non ha idea di chi lui sia. Nyelle è impulsiva e audace, la sua passione per la vita è contagiosa. Proprio il contrario di Nicole. Cal ne resta completamente affascinato e avvinto. Ma Nyelle è anche molto riservata, fino all’eccesso. E più Cal scopre che cosa nasconde e meno vorrebbe sapere.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Mai senza te 2015-10-23 14:28:08 catiuscia
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da catiuscia    23 Ottobre, 2015

ingarbugliato

Dopo aver letto avidamente IL NOSTRO SEGRETO UNIVERSO e averlo trovato interessante sotto tutti i punti di vista non vedevo l'ora di leggere MAI SENZA TE ma sono rimasta delusa in quanto l'ho trovato un romanzo alquanto "complicato"; anche il nome dei protagonisti erano strani e si memorizzavano poco! perché un romanzo complicato? Perché c'è una narrazione che va troppo per le lunghe e ci si immagina chissà quale mistero ci sia dietro la storia della protagonista principale, invece anche se era una cosa drammatica non era nulla di cosi trascendentale... la cosa che invece mi è piaciuta è che nelle descrizioni delle scene di sentimento la Donovan riesce sempre a riportare a galla quello che effettivamente si prova nell'amare qualcuno, descrive l'amore in maniera tale che ti riporta alle tue esperienze e te le fa rivivere come la prima volta, e lo fa in maniera così delicata passionale e vera che ti arriva allo stomaco.
Non l'ho considerato un per di più ma i buoni sentimenti ci sono quindi tutto sommato per una lettura molto leggera lo consiglio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri