Narrativa straniera Letteratura rosa Per l'amore basta un click
 

Per l'amore basta un click Per l'amore basta un click

Per l'amore basta un click

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Beth e Jennifer, giornaliste, si confidano via mail (quella dell'ufficio). Lincoln, nerd dall'animo romantico al suo primo impiego, è pagato per spiare la posta dei colleghi e denunciare chi la usa per farsi i fatti propri. Ma nel caso delle due ragazze chiude un occhio, anche due. Perché le loro storie lo divertono e lo appassionano. E perché ben presto si innamora di Beth, senza averla mai vista. Ormai troppo coinvolto per tirarsi indietro, non può che vincere la timidezza e uscire allo scoperto: ma come si fa a dichiarare un amore virtuale?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Per l'amore basta un click 2012-11-30 12:37:01 Elisabetta.N
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Elisabetta.N Opinione inserita da Elisabetta.N    30 Novembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un Clic

Se mi chiedessero di descrivere con una parola questo libro direi "carino".
Ma è un carino di circostanza, quello che usi per non dire che qualcosa non fa per te, ma che comunque sei convinta che qualcun'altro lo possa trovare addirittura bello.

Ho comprato questo romanzo attratta dalla prospettiva di un genere simile a Le ho mai raccontato del vento del nord di Daniel Glattauer, libro che ho adorato e che ho divorato, composto esclusivamente da e-mail che incuriosiscono il lettore e lo rendono partecipe.
Non potevo essere più fuori strada di così.

Ma iniziamo dal principio...
Lui, Lincoln, è un addetto alla sicurezza informatica della redazione del giornale "Curier" in Nebraska. Il suo compito è leggere le e-mail di tutti i dipendente e mandare un'ammonizione quando queste infrangevano le regole.
Così conosce Beth, lei, proprio leggendo quelle e-mail che immancabilmente finivano nella sua cartella per aver violato qualche regola. Ma non le manda alcuna ammonizione..
Così lui si innamora di lei, anche se non la conosce.
Le e-mail sono quindi presenti ma si tratta di una conversazione tra Beth e la sua amica Jennifer e non tra lui e lei. Lincoln è solo uno spettatore quasi inconsapevole.
Il resto è un lungo e lento (soprattutto lento) racconto della vita di Lincoln, passato e presente.

Lo stile, abbastanza lineare, alterna racconti del presente con alcuni aspetti fondamentali del passato del nostro protagonista, ma non è stato sufficiente a rendere scorrevole il romanzo che era di una lentezza quasi esasperante.
Le e-mail, invece, erano un botta-e-risposta veloce, incalzante e interessante.
Mi sono ritrovata più volte a sfogliare il libro per sapere quante pagine avrei ancora dovuto leggere per trovare le successive e-mail.. non è una cosa che solitamente faccio, ciò vuol dire che decisamente questo libro non mi ha preso.

I protagonisti, inoltre, mi sono sembrati un po' piatti. Non sono riuscita a farmi un'idea precisa di Lincoln a parte che è carino, massiccio, alto, con i capelli scuri e che si veste un po' retrò(parole di Beth nelle e-mail che si scambiava con l'amica). Il racconto dal suo punto di vista era un po' troppo noioso, inizialmente non faceva che piangersi addosso, per cose di un lontano passato... è una cosa che non sopporto..
Beth, invece, poteva avere un carattere interessante, ma era un punto di vista troppo esterno alla storia principale, che era quella di Lincoln, si sapeva solo quello che raccontava per e-mail all'amica, troppo poco per potersi immedesimare nel personaggio.

Conclusione?
è un libro carino (lo so che mi sto ripetendo). C'è una storia d'amore molto particolare, il che lo rende interessante, ed è una lettura piacevole, questo non posso negarlo, ma non è scattata quella scintilla che mi fa dire "Wow è stupendo".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vita in vendita
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

It ends with us. Siamo noi a dire basta
Il bacio. The winner's kiss
La leggenda di Loreley
Frederica
Un regalo per Miss Violet
Amo la mia vita
La metà del cuore
Appuntamento dove il cielo è più blu
Una sirena a Parigi
La casa sul fiume
Tutta colpa di Mr Darcy
Il diario segreto di Lizzie Bennet
La ragazza del sole
Ti regalo le stelle
L'opale perduto
Maledetta felicità