Narrativa straniera Letteratura rosa Per un giorno d'amore
 

Per un giorno d'amore Per un giorno d'amore

Per un giorno d'amore

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Finite le superiori, Allyson parte dalla Pennsylvania per un tour in Europa, insieme alla migliore amica Melanie. Non sa ancora che l'amore diventerà il suo compagno di viaggio. A Stratford-upon-Avon, il paese di Shakespeare, conosce infatti Willem. Fra i due scocca la scintilla- e Willem propone ad Allyson di seguirlo a Parigi per trascorrere un giorno e una notte insieme. Lei, per la prima volta nella sua vita, decide di seguire l'istinto e provare, finalmente, a scoprire un'altra se stessa. Ma il mattino dopo si ritrova sola. Willem è scomparso. Che fine ha fatto?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Per un giorno d'amore 2016-01-07 11:04:24 valepd
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
valepd Opinione inserita da valepd    07 Gennaio, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mi è piaciuto davvero!

Mi è piaciuto davvero tanto!
Credo mi sia piaciuto molto perchè racconta una storia che io, probabilmente, non potrò mai vivere visto il mio carattere. Scappare a Parigi con un ragazzo sconosciuto rischiando di farti beccare dai tuoi genitori? Nah, non fa per me. Per questo esistono i libri. Ti catapultano in un'altro mondo in cui tu -sì, tu- puoi essere Lulù o Allyson. O entrambe allo stesso tempo.
Io, personalmente, sto ancora nascondendo il mio essere Lulù, voi?
Comunque, tornando alle chiacchiere più ''normali'' devo ammettere che il cambiamento di questa ragazza mi ha stupito parecchio. Ma non tanto per il cambiamento in sì -beh, anche quello è stato ammirevole- se non per il continuo paragone con Shakespeare e il fatto che non tutti siamo come sembriamo. Il suo, alla fine, non è stato un vero e proprio cambiamento se non il scoprire una nuova parte di se stessa. La nuova parte che è venuta a galla grazie al mitico Willem.
Il ragazzo (dalle mille ragazze) dai mille segreti. Tralasciando, appunto, le varie ragazze sparse per metà mondo, infatti, Willem io lo vedo come una specie di ragazzo misterioso/perfetto.
Misterioso perchè, beh, Allyson nell'ultima parte del libro scopre di tutto e di più su questo ragazzo. Perfetto perchè.. non so bene il perchè, ma io provo una certa ammirazione per le persone che vivono alla giornata, che vivono tutto d'un fiato come lui. Quindi sotto questo punto di vista è stato perfetto.
Diciamo che la storia, in fatto di narrazione, ha avuto i suoi alti e bassi. La prima e l'ultima parte son state delle letture scorrevoli e ricche mentre la parte centrale sembrava un po' più piatta. Ho trovato Allyson un po' più 'lagnosa' se così si può definire. Voleva disperatamente trovare Willem -però non faceva nulla di concreto- fino a che Dee non l'ha scossa un po' e allora lei si è messa d'impegno.
Una parte che mi è piaciuta davvero è stata la 'ribellione' contro i genitori. A parer mio questa è una cosa che deve succedere con ogni adolescente. E' il segno del distacco -non definitivo- con i genitori. Come il taglio del cordone ombelicale. E Allyson era quesi soffocata da questo cordone ombelicale.
Io, poi, amo le storie di viaggi così. Viaggi all'ultimo minuto, cambiamenti repentini. In più se c'è una dose di romance è anche meglio.
Il libro ti lascia con una sensazione di pace però al contempo di voglia di vivere, di esplorare di cercare. E' come una dose di caffeina. Pura energia però rilassante.
Mi ha fatto anche amare Parigi -attraverso i suoi occhi-. Per un momento ho creduto di essere là, con lei, a cercare Willem.
Una piccola dose di follia che fa bene a tutti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale dell'oblio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il lampadario
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'erede misterioso
Il bacio. The winner's kiss
La leggenda di Loreley
Frederica
Un regalo per Miss Violet
Amo la mia vita
La metà del cuore
Appuntamento dove il cielo è più blu
Una sirena a Parigi
La casa sul fiume
Tutta colpa di Mr Darcy
Il diario segreto di Lizzie Bennet
La ragazza del sole
Ti regalo le stelle
L'opale perduto
Maledetta felicità