Narrativa straniera Letteratura rosa Una favola a Manhattan
 

Una favola a Manhattan Una favola a Manhattan

Una favola a Manhattan

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Bella Zavala detta B, perché Bella su di lei sembra un paradosso, vive e lavora a New York. B ha una peculiarità: è sempre stata grassa. Boicottata dalla sua capa che le nega la promozione a causa di quei chili in più che la renderebbero impresentabile ai clienti, e senza un fidanzato, B decide di reinventarsi. B riuscirà a conquistare sex appeal e autostima proprio in virtù del suo difetto.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Una favola a Manhattan 2020-10-07 07:14:08 Marianna Vidal
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Marianna Vidal    07 Ottobre, 2020

Interessante

Quando ho iniziato a leggere questo romanzo ero molto curiosa. Non solo, perché mi diverte leggere il punto di vista maschile, nella stesura di un romanzo d'amore, ma anche per apprezzarne le diverse sfumature, nella percezione dei sentimenti, nel modo in cui viene vissuto e descritto il sesso da un uomo e qui l'esperienza è davvero particolare, perché Ferraras ce la racconta attraverso gli occhi di Bella, la protagonista, che è una ragazza come tante, con qualche chilo in più e le difficoltà di una società abituata ad omologare i comportamenti di tutti. Ho trovato davvero calzante e anche tristemente vero l'ambiente lavorativo, in cui si trova a muoversi la nostra "eroina", tanto quanto surreale e originale il modo in cui Bella riesce a fare pace con il suo corpo. Il mondo dei feticisti mi ha fatto arricciare il naso più di una volta e devo confessarvi che, almeno all'inizio, trovato antipaticissima Natasha, la matrona del circolo di strambi, ma poi mi sono affezionata a tutti loro, in un mondo di solitudine, dove, pur di restare anonimi nella noiosa normalità, ci sono persone disposte a pagare una barca di soldi per tenere nascoste le proprie stranezze, fino a quando Bella conosce l'uomo che ricambierà i suoi sentimenti. L'opposto di ogni stereotipo, come d'altronde lo è anche lei con i suoi chili di troppo e le sue tante fragilità. Mentre leggevo pensavo se poterlo definire un romanzo rosa, ma i sentimenti sono così tanti e così ben descritti che, a mio parere, merita a pieno questa recensione sul blog.


Naturalmente, se vi aspettate un romanzo tipico, con i due protagonisti che si incontrano, si piacciono e si innamorano, allora lasciate perdere, perché dareste una connotazione negativa a una storia che è molto di più. Ogni pagina è carica di significati che scavano nella parole. E' una sottile critica alla società odierna, ma anche una dichiarazione d'amore a quei personaggi che la rendono vivibile e tra loro c'è Natasha che, con i suoi modi spiccioli, andando avanti nella storia, dimostra tutta la sua maternità e saggezza.


Se penso al protagonista, mi viene da sorridere. Non è il solito aitante e bellissimo. Anzi diciamolo pure è bruttino, ma attraverso gli occhi di Bella riusciamo a vedere oltre l'apparenza, scoprendo particolari affascinanti che lo rendono unico. Lavora nel mondo dell'arte, è molto ricco ed è anche molto frustrato dalle regole del mercato, ma è anche un uomo profondo, tenero, intelligente e fragile. Ed è proprio nella sua fragilità che scopriamo un mondo bellissimo, nel quale Bella può essere finalmente se stessa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
Una favola a Manhattan 2017-03-07 12:55:20 SARY
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
SARY Opinione inserita da SARY    07 Marzo, 2017
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Taglia XL

Romanzo rosa ambientato a New York.
La protagonista e voce narrante è Bella. Ha un corpo tutto curve, una taglia forte, è decisamente intelligente, naturalmente dolce, volutamente sensuale, moderatamente simpatica e ironica al punto giusto.
Con tono confidenziale ci racconta le avventure e le peripezie di donna oversize, in perenne lotta con la bilancia e in balia dei commenti non certo lusinghieri di chi la circonda.
Un inno all’autostima e all’accettazione del proprio corpo, a prescindere dalle proprie dimensioni e fattezze, previo duro lavoro fisico e mentale.
I messaggi lanciati dall’autore sono inflazionati, ma trama e protagonista sono fuori norma; la copertina e il titolo scoraggiano l’iniziativa.
Penna spagnola che sa intrattenere piacevolmente il lettore.
Concludendo, un romanzo da sfogliare pigramente in un pomeriggio di relax.

“Per una volta nella vita, avevo bisogno di sentirmi orgogliosa del mio corpo: del mio grande, abbondante e splendido corpo. Era giunto il momento di essere fiera di essere come sono: grassa”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mastro Geppetto
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sconosciuta della Senna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri