Lo spaccone Lo spaccone

Lo spaccone

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Lo "spaccone" del titolo - reso immortale dall'interpretazione che ne fece sul grande schermo un Paul Newman in stato di grazia - è Eddie Felson, detto Fast Eddie, un giocatore professionista di biliardo bravo e sbruffone che, dopo aver messo insieme un piccolo capitale frutto di vincite nelle sale di provincia, arriva a Chicago per sfidare Minnesota Fats, la leggenda locale. Ma nella grande città, dopo un'epica battaglia di quaranta ore filate che si conclude con un'atroce sconfitta, Eddie si rende conto che la posta in gioco nella sua vita è ben più del denaro, e che la sfida contro se stesso potrebbe costargli molto più cara di quanto lui sia disposto a puntare.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Lo spaccone 2014-01-20 23:31:00 Mario Inisi
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    21 Gennaio, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Profilo genetico del perdente

Il libro è bellissimo e lo stile eccezionale. Limpido, scorrevole, ha la stessa pulizia della mente matematica di Tevis. Non ricorre a frasi musicali ma a concatenazioni di immagini per cui si vede (più che ascoltare)quello che succede e quello che passa nella mente dei personaggi. L'unico appunto potrebbe essere sul contenuto, il gioco del biliardo. In realtà il mondo delle sale da biliardo e il modo di affrontare il gioco diventano una grande metafora di come si affrontano le sfide della vita. I personaggi sono analizzati in profondità, dentro le pieghe dell'animo e l'autore va ben al di là della descrizione di una avvincente partita di biliardo. Indaga sulle ragioni vere del risultato al di là della bravura che spesso non è fondamentale: cosa fa desiderare perdere, cosa spinge all'autocommiserazione. La sfida non è contro un avversario reale: l'avversario scompare e la lotta diventa contro se stessi, contro la parte perdente e debole che c'è in ciascuno di noi. La lotta può essere contro certi spettri, l'omosessualità, ad esempio. Gli ultimi due avversari, i più importanti, hanno entrambi dei tratti che evocano nel protagonista quello spettro. La sfida non è solo al tavolo da gioco ma anche nella vita privata. Con Sara, la ragazza intelligente che Eddie incontra dopo la sconfitta con Minnesota Fats, il rapporto viene impostato in modo molto simile a una partita al biliardo. Ma le sfide non finiscono al tavolo del biliardo. Escono dalla sala e coinvolgono i rapporti di potere e di sopraffazione (malavita che esige il pizzo della vincita). Anche fuori dal biliardo, non bisogna trovare scuse valide per perdere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
La regina degli scacchi
Trovi utile questa opinione? 
240
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Conversazione nella Catedral
Questo post è stato rimosso
Mia diletta
L'opposto di me stessa
Il sogno di Ryosuke
Paese infinito
La piuma cadendo impara a volare
L'ultimo figlio
I miei giorni alla libreria Morisaki
Che razza di libro
L'arte di bruciare
Il figlio del dio del tuono
Come amare una figlia
La casa di Leyla
Senza toccare
L'improbabilità dell'amore