Dettagli Recensione

 
Oogy
 
Oogy 2013-01-28 18:16:46 LunaCalante
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
LunaCalante Opinione inserita da LunaCalante    28 Gennaio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

UNA STORIA VERA

Bellissimo libro con stile impeccabile,lucido e preciso.

Il nomignolo del cane, Oogy,significa "Bruuuttoo" , ovviamente appioppiatogli in modo affettuoso.
E' un romanzo autobiografico e struggente,serio, dove il calore e l'amore familiare si mescola alla compagnia di un cane decisamente fuori dal comune.

La coppia Larry e Jennifer era indisposta per coronare il matrimonio con dei figli e pertanto puntarono per l'adozione. La loro vita solitaria, fatta di lavoro e decine di tazzine di caffè bevute una dietro l'altra, lui avvocato, lei segretaria, felici certo, ma con una casa spoglia di bambini.

Dopo aver partecipato ad una funzione religiosa ebraica, ricevettero una telefonata inaspettata. Due bambini gemelli erano in attesa di adozione...Ben due bambini!
La loro vita pian piano cominciò a risalire la china, a dover affrontare una bufera piuttosto violenta ma accolta con gioia...I gemelli Dan e Noah entrarono a far parte della famiglia Levin.

Nel frattempo in qualche sperduto sobborgo dimenticato da Dio un cagnolino bianco veniva usato come cane da combattimento per allenarlo in affari loschi. Ma qualcosa andò storto. Il cucciolo fu messo fuori combattimento e ritrovato,grazie ad un sopralluogo della polizia, tutto sanguinante e con un orecchio reciso violentemente dal morso del cane avversario,rovinandogli buona parte del muso.

Portato dal veterinaio era destinato alla soppressione perché...era un cane da combattimento e quindi ritenuto pericoloso. Ma la buona sorte decise diversamente, grazie all'intervento di una donna che costrinse il veterinaio ad operarlo....

Inizia qui l'avventura della famiglia Levin in un crescendo di relazioni e novità, tutto il romanzo è un intreccio di amore e dedizione,di speranza e nostalgia. Il tema centrale è indubbiamente la famiglia e soprattutto l'amore incondizionato di un cane speciale.

Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vita in vendita
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Un pollastro a Hollywood
Fuga da Bisanzio
Operatori e cose
Voglio sappiate che ci siamo ancora
Greenlights
Ad occhi aperti
Un'autobiografia involontaria
La mia vita con i gatti
Sotto la falce
L'isola in via degli uccelli
La famiglia grande
Il nipote di Wittgenstein
Dove le ragioni finiscono
Yoga
La valigia
Canto d'amore a mia madre