Dettagli Recensione

 
Il monte Hiei
 
Il monte Hiei 2020-06-01 08:12:57 C.U.B.
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    01 Giugno, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Al monastero

Nel silenzio della notte gelida, l’urlo di una volpe e poi tac tac tac il suono del bambù che picchia sulla pietra.
Scende la neve senza sosta tra le querce ed i pini rossi, il manto sempre più fitto colma ogni angolo di algida purezza. Il cuoio capelluto si fa blu per il freddo cui non e ‘abituato, avvolta nell’abito di organza candido la monaca appoggia la pallida fronte al vetro.

Harumi Setuchi nacque nel 1922 e dopo una vita piena e travagliata, ormai cinquantenne, decise di prendere i voti e ritirarsi nel tempio di saga, vicino a Kyoto.
La sua vita rivive con questo romanzo autobiografico attraverso un alternarsi di passato e presente.
Narra del matrimonio e della decisione di divorziare per dedicarsi solamente a se stessa. Una lunga relazione con un uomo occupa buona parte del testo, non vi è spazio per l’ostentazione della sensualità sebbene essa impregni le righe. Sensazioni che esondano senza essere scritte, mi ricordano vagamente quel non vedo ma vedo dello strano “Occhi blu capelli neri”, che scrisse Marguerite Duras.
Per il resto l’incedere della penna appartiene al passo della letteratura giapponese più classica, il soffermarsi avidamente e leggiadramente sui dettagli di interni ed esterni riporta alla quiete poetica delle antiche pagine di Musaraki Shikibu, quando il tempo che sembra rallentare, invece, si dilata.
Splendidi i capitoli dedicati al tempio, alla tonsura e vestizione, al ritiro spirituale che porterà agli studi del buddhismo esoterico.
Affascinata come sono dall’aura che circonda i monasteri orientali, avrei preferito che il racconto indugiasse più a lungo nei dintorni del tempio, piuttosto che nella vita sociale.

Consiglio il libro a chi ama -ogni tanto- passeggiate eremitiche coi piedi avvolti in calze di cotone bianco, mentre fuori nevica sui pendii del monte Hiei.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Che bel quadretto iniziale, CUB.
Da come parli del libro, anch'io avrei preferito fascino e suggestioni piuttosto che altro.
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oryx e Crake
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri