Dettagli Recensione

 
Dopo di te
 
Dopo di te 2016-07-20 06:27:21 Aismen
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Aismen    20 Luglio, 2016

NON DECOLLA, DECOLLERA' IL TERZO VOLUME?

Diciotto mesi dopo la morte di Will, "Dopo di te", seppur piacevole, non decolla mai.
Peccato, perchè dopo la delusione del troppo forzato "Una più uno" (dove la Moyes, pur di arrivare a 400 pagine, alla protagonista gliene fa accadere di tutti i colori tanto che dopo un pò credetti che, come soprannome, si chiamasse "Sfortuna"), mi aspettavo un ritorno alla ribalta, soprattutto visto il (meritato) successo di "Io prima di te".
Il romanzo scorre via che è un piacere (come sempre quando affronto quest' autrice), ma dentro di me mi chiedevo sempre "allora quand' è che accade qualcosa?" e me lo sono chiesto fino alla fine.
questo perchè, in fin dei conti, nulla accade, si ha la chiara impressione che tutto questo sia un ponte che serve da collegamento tra il primo romanzo ed il terzo (che DOVRA' uscire, impossibile che il tutto finisca così).
Quindi, come parecchi secondi volumi di una trilogia (se penso a "Il Signore Degli Anelli, dove "Le Due Torri" è sicuramente quello che meno mi piace, o anche ai film, dove nei famosissimi "Pirati dei Caraibi" il secondo "La Maledizione del forziere fantasma" è, guarda caso, quello che meno mi attira) pure questo "Dopo di te" non fa una piega e, purtroppo, non mi è sembrato gran cosa.
Lou non sembra avere questa fame che Will sperava ritrovasse, cerca di vivere ma non è contenta di quello che ha (cosa l' ha comprato a fare l' appartamento se lo odia e basta?! Perchè non si da da fare nel cercare un lavoro migliore prima che arrivi la fatidica offerta?! Incredibile poi il fatto che, se non fosse per i consigli di Treena e Sam, lei addirittura rifiuterebbe quell' offerta, alla faccia di Will che le scrisse che in lei c' era fame), in poche parole deve ancora assimilare la perdita di WIll. E questo è più che comprensibile, ma è il punto principale per il quale ho scritto fin dall' inizio che il romanzo sembra non decollare mai, nonostante la sorpresa dell' arrivo della figlia di Will.
Per il resto, grazie allo stile ed alla professionalità di una scrittrice che cattura sempre e comunque, il tutto basta a raggiungere la sufficienza, ma è chiaro che chi l' ha letto, come me sa che l' esplosione, il decollo, avverranno nel terzo e conclusivo volume. E' lì che "Dopo di te" ci porta.
Quindi, in conclusione, altro non ci resta che aspettare il terzo volume, che sicuramente sarà un gran finale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
La Moyes, la Rattaro, la Spielman e romanzi simili.
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tempi duri
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri