Dettagli Recensione

 
Il mio nome è Nessuno. Il ritorno
 
Il mio nome è Nessuno. Il ritorno 2013-11-14 12:43:06 Raffa73
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Raffa73 Opinione inserita da Raffa73    14 Novembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Colpa degli dei

Ho letto questo romanzo più di un mese fa, in pochissimi giorni. Volevo subito recensirlo, ma qualcosa mi tratteneva, non sapevo cosa, volevo pensarci, elaborare, capire cosa scrivere.
Ho indugiato troppo e alla fine ho capito cosa mi ha lasciato perplessa: lo stesso Ulisse.
Partiamo per gradi. Questo romanzo è da leggere. La grandezza di Manfredi è che rende accessibile a tutti un'opera che, a meno che non sei un "addetto ai lavori", sei costretto a conoscere tramite le varie trasposizioni cinematografiche.
Nel primo volume (Il mio nome è nessuno - il giuramento), Manfredi ci ha fatto conoscere il mondo omerico sotto una luce nuova: il protagonista è un Odysseo umano, con dei sentimenti profondi, che ci parla di sè, cancellando lo stereotipato eroe furbo e calcolatore.
Nel secondo volume questo personaggio un po' si perde ai miei occhi, almeno nella prima parte del libro, quella in cui si narra delle più belle avventure di tutti i tempi (Polifemo, la maga Cyrce, i mangiatori di loto, le sirene, Calypso....), perchè Manfredi le narra con un ritmo talmente serrato che si perde un po' il fascino che nei tuoi ricordi le stesse evocano. Certo ogni tanto Odysseo ricorda, piange, soffre e lotta, ma sempre all'interno dello stesso ritmo incalzante, quasi fosse una mera cronaca dei fatti narrati, che sì da un lato ti tiene incollato alle pagine, dall'altro non ti fa entrare nel vivo del racconto, oserei dire che non ti fa guardare l'anima dei personaggi (cosa ben riuscita nel giuramento).
La seconda parte del racconto è dedicata alla vendetta sui pretendenti, che insidiano la sua casa e la sua sposa. Questa parte è più ricca di dialoghi e di pensieri. Odysseo fa una strage di coloro che hanno offeso la sua casa, uccide le schiave traditrici, non risparmia nessuno. Questo è ciò che un buon re fa? Il cantore Femio gli sottopone questo quesito. Spesso la parola giustizia è usata in realtà per dar sfogo alla rabbia, alla vendetta personale. Non tutti i pretendenti erano colpevoli, c'è chi ha chiesto perdono al legittimo re proponendo un risarcimento, dichiarandosi pentito e semplicemente innamorato di Penelope. Un buon re è capace di perdonare e riportare la pace tra la gente, se lo chiede così anche lo stesso Odysseo. Tanto da esaminare le sue gesta con uno spirito talmente critico che forse neanche lui stesso riuscirà a perdonarsi
Un grande merito di Manfredi è quello di aver narrato una seconda Odissea, il continuo vagare del nostro protagonista non più per mare, ma attraverso terre straniere, ai confini del mondo. In tutto il romanzo si parla del volere insindacabile degli dei, ostili e prepotenti. Anche questo nuovo viaggio viene imputato a loro. Ma sarà vero? Forse ciò che Odysseo vuole è questo: vivere al limite, sentirsi vivo sfidando la morte, rendendo immortale il suo nome infausto per sentirsi vicino alla sua dea.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il mio nome è nessuno - il giuramento
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

8 risultati - visualizzati 1 - 8
Ordina 
complimenti per la tua recensione, è molto bella e sentita :-) sono amante dei romanzi storici e penso che V.M.M. abbia la capacità di narrare con gioia e passione la storia e di trasmettere tutto ciò a noi lettori. Mi è piaciuto molto il primo romanzo della serie, sono in lista d'attesa in biblioteca per questo secondo della serie e la tua bella recensione non ha fatto altro che rendermi ancor più trepidante :-)
In risposta ad un precedente commento
Raffa73
14 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Calzina, Manfredi è un autore che sottovalutavo, credo non lo abbandonerò, una vera scoperta. ;)
Ottimo! Grazie per la segnalazione, avendo ampiamente rivalutato i romanzi storici, ma anche la storia in generale, sarà una lettura che affronterò anche grazie a questa bella recensione e anche per la firma del grande Manfredi.
In risposta ad un precedente commento
Raffa73
14 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie, per aver apprezzato la recensione. Anche io mi sono avvicinata da poco ai romanzi storici. Manfredi merita ;)
In risposta ad un precedente commento
calzina
14 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Raffa se posso permettermi allora ti consiglio la sua trilogia "Alexandros"...magnifica :-)
In risposta ad un precedente commento
Raffa73
15 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Ci avevo fatto un pensierino... grazie, calzina, mi sa che sarà il mia al più presto :)
In risposta ad un precedente commento
paola melegari
19 Dicembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
avevo letto alexandros il figlio della luce , una ventina d'anni fa', mi era piaciuto molto.
brava raffa
ciao paola
In risposta ad un precedente commento
Raffa73
20 Dicembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Paola,
non ricordavo quasi più nulla dell'Iliade e dell'Odissea, Manfredi con questi due romanzi mi ha riportato indietro nel tempo
8 risultati - visualizzati 1 - 8

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La lista degli stronzi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri