Dettagli Recensione

 
La signorina Tecla Manzi
 
La signorina Tecla Manzi 2014-08-20 13:09:19 MrsRiso13
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
MrsRiso13 Opinione inserita da MrsRiso13    20 Agosto, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'affaire du Sacre Coeur

Ci sono tre carabinieri: uno sardo, uno siciliano e uno bergamasco. Non è l'inizio di una barzelletta ma il via della storia che ci svelerà chi sia la signorina Tecla Manzi e quali siano i suoi “affaire” con la regia caserma di Bellano intorno agli anni trenta in un'Italia in pieno fascismo.
La signorina Tecla ,“secca da far paura e non più alta di un metro e cinquanta, [...] aveva un leggero tremito del capo e il vezzo di contrarre a intervalli regolari le ali del naso, dopodiché emetteva uno sbuffo, rumoroso e singolare”. Si presenta in caserma per denunciare la scomparsa di un cuore, non uno a caso quello sacro, quello di nostro Signore, lasciando interdetto il brigadiere che raccoglie la denuncia. Da qui, ciò che a primo avviso può sembrare la fissazione di “una zitella per vocazione e per destino” diviene il capro espiatorio di una sequela di crimini che passano attraverso tombe profanate, casi di usura, bancari corrotti, fratelli scomparsi e poi riapparsi coinvolgendo molti abitanti del paesello.
Trama gialla e commedia s'intrecciano sulle rive del lago di Como, attraverso lo stile stringato e ironico di Vitali. Capitoli brevi, frasi secche e veloci descrivono un'Italia provinciale e i personaggi che l'hanno caratterizzata. Il volto di una nazione ormai scomparso, che passava attraverso la compassione e la misericordia senza negare spazio a un pizzico di maldicenza e di credulità. Sentimenti di uomini e donne comuni ma non banali, che pur non dicendo niente hanno molto da raccontare.
Un lettura rapida come scene da fiction, con rapidi cambi d'inquadratura dove i collegamenti sono lasciati al lettore e alla sua fantasia. Un romanzo semplice senza troppi significati nascosti, storie da bar e intrighi da dietro le persiane dove ognuno crede di conoscere la verità, che portano con se un buon sapore di fresco.
Consigliato!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Sì, forse tra i più divertenti di Vitali... Ciao Mrs! :-)
In risposta ad un precedente commento
MrsRiso13
21 Agosto, 2014
Ultimo aggiornamento:
21 Agosto, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
E' il primo che leggo non posso fare paragoni per il momento...ma l'ironia è sicuramente il suo punto di forza.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le rughe del sorriso
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bontà
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il giro dell'oca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Game
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rumore del mondo
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Suite 405
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Addio fantasmi
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'unica storia
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'uomo che trema
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Isola di neve
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Khalil
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono corso verso il Nilo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri