Dettagli Recensione

 
L'angelo di Monaco
 
L'angelo di Monaco 2021-01-06 17:16:17 Chiara77
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Chiara77 Opinione inserita da Chiara77    06 Gennaio, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cercando la verità

E’ la mattina di sabato 19 settembre 1931, a Monaco splende un caldo sole autunnale, quando al commissario Sigfried Sauer viene affidato un incarico molto delicato. Deve indagare su una morte violenta, avvenuta nelle ore precedenti, in un’abitazione a dir poco molto in vista, esattamente nell’appartamento dove abita il leader del partito nazionalsocialista, Adolf Hitler, in Prinzregentenplatz numero 16.
Il crimine violento su cui il commissario Sauer e il suo collega e grande amico commissario Helmut Forster, detto Mutti, devono indagare, riguarda la morte della nipote di Hitler, Angela Maria Raubal, chiamata affettuosamente Geli.
La ragazza era giovane, bella, vivace e seducente, e Hitler non se ne separava quasi mai, infatti la faceva vivere nel suo appartamento. Era uno zio e un tutore molto attento e affezionato … Oppure il legame fra Geli e il capo dei nazisti nascondeva qualcos’altro? Qualcosa di torbido, oscuro, forse addirittura era una relazione sporcata dall’ombra dell’incesto e di strane perversioni?
Sicuramente l’indagine per il commissario Sauer non si presenta semplice da svolgere: il fatto in sé sembra inizialmente poter essere soltanto un suicidio, ma ben presto l’investigatore si trova invischiato in macchinazioni politiche, false piste, rimescolamento di prove, catena di sospetti suicidi che interessano i testimoni. La verità non è quello che sembra, la verità è nascosta, seppellita e oscurata; la verità è troppo scomoda per essere rivelata e ci sono persone pronte a tutto pur di mantenerla nel suo comodo oblio.
Il commissario Sauer però non vuole arrendersi. Geli era una persona, era una ragazza giovane. Geli era viva. Sauer non vuole rassegnarsi alla logica della sopraffazione e della violenza, vuole che sia fatta luce sulla verità, il bene più prezioso. Ci riuscirà? Oppure verrà anche lui fagocitato dal duro meccanismo della legge del più forte che vince su tutto?
Il romanzo ha senza dubbio il merito di aver riportato all’attenzione dei lettori un episodio di cronaca realmente accaduto, attraverso un accurato lavoro di ricerca e documentazione svolto dall’autore, di cui la bibliografia riportata in appendice ci dà un’idea. E non si tratta di un semplice fatto di cronaca ma di un episodio che ci fa aprire una finestra sulla storia: attraverso l’evento volutamente dimenticato della morte violenta di Geli infatti, abbiamo la possibilità di ripercorrere le atmosfere, i luoghi, la dimensione sociale degli anni in cui il nazismo si sta affermando come il partito più importante in Germania.
Possiamo apprezzare quindi “L’angelo di Monaco” su diversi livelli, sia come un buon giallo, coinvolgente e ricco di tensione, sia come un interessante romanzo storico.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi apprezza i gialli.
A chi ama i romanzi storici.
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

9 risultati - visualizzati 1 - 9
Ordina 
Bella recensione!
Quindi è tratto da una storia vera? Inquietante!
Una bella recensione per uno dei migliori libri che ho letto nel 2020. :)
In risposta ad un precedente commento
Chiara77
07 Gennaio, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
Sì, è tratto da una storia verissima, un fatto storico, la morte di Geli Raubal. L'autore si è documentato in modo molto rigoroso ed ha dato vita a questo bel romanzo storico... Inquietante quanto basta, te lo consiglio! ;)
In risposta ad un precedente commento
Chiara77
07 Gennaio, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Luana, grazie! Sì, fra gli autori italiani usciti nel 2020 è uno dei migliori anche secondo me.
Felice di leggerti Chiara e felice di sapere che questo titolo è piaciuto anche a te. :-)
Romanzo storico....presente! Metto in lista, è parecchio sponsorizzato, ma forse merita!
In risposta ad un precedente commento
Chiara77
10 Gennaio, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
Felice che me lo hai consigliato Maria! Grazie ;)
In risposta ad un precedente commento
Chiara77
10 Gennaio, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Marianna, merita davvero. È un romanzo di buon livello secondo me, se ti piacciono i thriller storici questo te lo consiglio.
In risposta ad un precedente commento
Cathy
11 Gennaio, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie, prendo nota :).
9 risultati - visualizzati 1 - 9

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri