Dettagli Recensione

 
L'acquaiola
 
L'acquaiola 2021-07-13 17:07:56 silvia71
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    13 Luglio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sotto il peso dell'acqua

Maria nasce con un destino già segnato, quello della povertà e della fatica.
Un'adolescenza sconosciuta, una vita scandita da lavori gravosi più adatti alle caratteristiche fisiche di un uomo che ad una giovane donna.
Braccia forti e mani ricoperte da cicatrici, piedi che macinano chilometri con il gelo invernale e con l'afa estiva per rifornire di acqua la casa dei benestanti del paese.
Tanta solitudine la circonda, un vuoto esteriore ed interiore che difficilmente si potrà colmare.
Una durezza fisica di cui la protagonista andrà fiera per tutta la vita, nonostante le costi un profondo isolamento.

Uno spaccato regionale da collocare nella zona irpina, fatto di piccoli centri arroccati in zone impervie e mal collegate con le grandi città, un arco temporale che copre la fine dell'Ottocento e si protrae nei decenni del secolo successivo.
Una galleria di volti ben delineati e collocati in maniera appropriata nel contesto storico- sociale descritto, una netta divisione tra proprietari agricoli e braccianti, una cesura totale tra il destino riservato agli uomini e alle donne.
Le bocche da sfamare sono un peso in ogni focolare domestico, bisogna assegnare a ciascun figlio un mestiere, un futuro, una strada che lo porti ad essere autonomo per non gravare sulla famiglia.
Per le femmine di casa, il matrimonio combinato è una legge sociale e culturale cui non ci si può sottrarre; questo tema ha un peso notevole nell'economia del romanzo, vissuto come vessazione e molto spesso causa di dolori e disgrazie per la maggior parte delle donne che ne popolano le pagine.

Una storia intensa, emozionale, intrisa di mestizia, dominata da sentimenti forti quali odio, rabbia e dolore. Eppure quando i protagonisti sembrano essere schiacciati dalle consuetudini e dalle ingiustizie, la forza di volontà e di riscatto riaccende la luce della speranza.

Un testo poco pubblicizzato e di conseguenza poco conosciuto ma che merita di essere letto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

È piaciuto anche a te! ;). Bellissima recensione, Silvia!
In risposta ad un precedente commento
silvia71
18 Luglio, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
Si, mi ha coinvolto tanto
una storia davvero intensa
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il male che gli uomini fanno
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Una piccola pace
Gente in Aspromonte
L'Eneide di Didone
La malalegna
Come vento cucito alla terra
La fortuna
La scelta
La tigre di Noto
L'alta fantasia
Le disobbedienti
L'amante del doge
L'inverno del pesco in fiore
Trema la notte
Il cielo sbagliato
La malinconia dei Crusich
Archimede. Il matematico che sfidò Roma