Saggistica Arte e Spettacolo Warhol. Come non lo hai mai visto
 

Warhol. Come non lo hai mai visto Warhol. Come non lo hai mai visto

Warhol. Come non lo hai mai visto

Saggistica

Editore

Casa editrice


Gli aneddoti salienti della vita di Warhol sono qui illustrati con una grafica che richiama il fumetto, di cui Warhol è il protagonista. L'artista appare, attraverso i testi di Catherine Ingram e i disegni di Andrew Rae, come un personaggio animato di cui seguire le vicende personali: situazioni e che sono il frutto di ricerca storica. Il libro procede cronologicamente, dall'infanzia a Pittsburgh e il rapporto quasi morboso con la madre, alla nascita del marchio Warhol, dal rapporto con la fede a quello con il tempo che passa e con la morte, dalle feste degli anni '70 ai film, alle fotografie e alla pubblicità, per arrivare alle ossessioni quasi maniacali di cui Warhol era vittima. Diventa così immediato comprendere la genesi e l'influenza delle sue opere. Il racconto del testo ci restituisce l'immagine di un personaggio con doti di precursore. Anche in un confronto con la nostra epoca, basti pensare alla moda dei selfie.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
3.0  (1)
Approfondimento 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Warhol. Come non lo hai mai visto 2016-08-30 15:47:11 Fr@
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
3.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Fr@ Opinione inserita da Fr@    30 Agosto, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Più di quindici minuti di celebrità

Labbra rosse, ombretto turchese, capelli giallo canarino: la Marilyn di Andy Warhol non potrebbe essere più appariscente e teatrale. Femminile, sensuale, il neo all’angolo della bocca è il marchio distintivo. Eppure la bocca dell’attrice è quello che il filosofo e critico Roland Barthes ha definito “punctum” cioè “l’aspetto che colpisce (e che tocca anche nel profondo)”. Infatti, come spiegato in questa breve biografia fumettistica di Andy Warhol, “ i suoi denti sono serrati e le labbra ne risultano un po’ rigide: le dicerie di un suo esaurimento gettano ombre sull’illusione che il suo fascino sia disinvolto e spontaneo”.

Questa è solo una delle spiegazioni offerte a una serie di opere di uno dei padri della Pop Art.
In poche pagine (77, di cui molte raffiguranti le opere dell’autore) l’autrice cerca di presentare vita, morte e miracoli di Andy Warhol. L’opera, come è spiegato nella prima pagina, si inserisce in una serie di testi che vuole presentare la storia dell’arte in “chiave visuale”, in modo da renderla più accessibile, interessante, accattivante.

Il testo proprio per la sua brevità e per le numerose illustrazioni si legge molto velocemente: sicuramente un appassionato di storia dell’arte lo divorerà. Gli artisti, le loro vite, i loro pensieri mi hanno sempre affascinata e la lettura delle loro biografie è sempre stato un piacere. Andy Warhol è stato uno dei primi artisti moderni – contemporanei che ho scoperto e apprezzato: non potevo non leggere questo testo.

Nel complesso viene ricostruita attentamente la vita di Warhol: diversi punti anche poco conosciuti della sua vita sono citati. Eppure questa breve biografia mi ha lasciato dell’amaro in bocca: non viene menzionato un importante artista che, a mio parere, nella vita di Warhol dovrebbe sempre essere ricordato. Si tratta di Jean – Michel Basquiat.
A parte questo appunto, il testo l’ho apprezzato molto: nella sua semplicità e brevità affronta la vita di Warhol, anche le ansie, le paure che questo artista ha mostrato in tutta la sua vita, in particolare quella di essere dimenticato. Siamo però tutti concordi nel dire che Warhol ha avuto (e avrà sicuramente in futuro) più di soli “quindici minuti di celebrità”.
Quindi, che dire se non “buona lettura”? :)

“Se vuoi conoscere a fondo Andy Warhol, tutto quello che devi fare è semplicemente osservare la superficie di tutto quello che mi riguarda e mi circonda, le mie opere, i miei film e me steso. Eccomi qua, non c’è nulla di più di quel che si vede”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ama e conosce il personaggio-mito Andy Warhol.
Facile lettura anche per chi si avvicina per la prima volta al mondo della pop art.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri