Narrativa italiana Racconti Confessioni ultime
 

Confessioni ultime Confessioni ultime

Confessioni ultime

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Siamo fatti di parole. Viviamo di parole praticate ma non dette, dice Corona. Le parole dentro di noi, le parole nel silenzio. Le parole svuotate di senso perché abusate o usate a sproposito. Ecco, allora, un dizionario non convenzionale per reimparare a usarle. Libertà, corpo, morte, essenziale, futuro, esempio, amore, amicizia, invidia, arroganza, felicità, timidezza, fragilità... Parole per non morire, una sintesi eccezionale del Corona-pensiero.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
 
Confessioni ultime 2013-07-19 07:42:12 Mark
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da Mark    19 Luglio, 2013

Corona dove sei?

Mauro corona padroneggia una scrittura dallo stile avvolgente, denso e caldo. Lo stile in Corona è il 60% del suo talento il resto lo completano racconti duri, le tradizioni, storie brevi di animali o storie oscure ed inverosimili, storie che salvano la memoria di un mondo che si è perduto. Il problema in confessioni ultime è la mancanza di stile, della voce calda e oscura di Corona, sembra scritto da un'altra persona...100 paginette deboli. Il contenuto si basa sulle opinioni di mauro, pochi concetti spesso ripetuti più volte forse solo il racconto del padre che piange riporta vicino allo stile ed al genere di racconti ''Coroneschi''. Sembra un'intervista messa per iscritto, forse è proprio quello ed ecco perchè si perde la magia, lo scolpire lentamente le frasi.
Al libro è allegato un dvd con un'intervista, o un documentario, dove Mauro parla liberamente, illustra il suo paese. Il dvd non è male. Rimane il dubbio che scrivere e produrre libri con una frequenza così alta stia rovinando lo scrittore Ertano, maestro dei racconti brevi (Volo della Martora, nel legno e nella pietra e canicamosci e cuculi) o della Trilogia della Morte(Ombra del bastone, storia di neve, canto delle manere). Come dice l'autore riferendosi al suo '' fine del mondo storto'':>, questa categoria, da lui medesimo creata, accoglie anche ''Confessioni Ultime''.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Voci del Bosco
Canicamosci e cuculi
legno e nella pietra
volo della martora
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La mala erba
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Avere tutto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Flashback
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il girotondo delle iene
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)
Fairy Tale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Spizzichi e bocconi
La coscienza di Montalbano
Tre cene
Chiaroscuro
Angeli e carnefici
Sei casi al BarLume
A grandezza naturale
Il libro dei mostri
Le ragazze sono partite
Come una storia d'amore
Le piccole virtù
Natale a Torino. Quindici racconti al museo
Gli occhi vuoti dei santi
Parole di scuola
I racconti
Il cane che mi guardava e altri racconti del taxista