Narrativa italiana Racconti Hannah e le altre
 

Hannah e le altre Hannah e le altre

Hannah e le altre

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di Hannah e le altre, opera di Nadia Fusini edita da Einaudi. Simone, Rachel, Hannah sono scese come palombare nelle acque agitate della violenza e con il loro sguardo - l'«altro sguardo» - hanno illuminato le tenebre del Novecento. Di violenza, del potere, della guerra, della banalità del male, dell'aspetto disumano della forza hanno discusso, scritto, parlato in pubblico. E ne hanno ragionato in maniera diversa dagli uomini. Simone Weil, Rachel Bespaloff, Hannah Arendt sono tre donne libere e forti che pensano da sole, ma sempre in un aperto colloquio con l'altro, anzi mettendosi al posto dell'altro. Sorelle e amiche, si sfiorano senza incontrarsi davvero, se non nel pensiero. Ciascuna, a proprio modo, ha «salvato» il mondo.

Nadia Fusini insegna Letterature comparate presso il SUM, Istituto di Scienze Umane di Firenze. È saggista, traduttrice e autrice di diversi romanzi. Ha tradotto tra gli altri Virginia Woolf e Shakespeare. I suoi ultimi libri sono La figlia del sole. Vita ardente di Katherine Mansfield (2012) e Hannah e le altre (Einaudi, 2013).



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
2.4
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
2.5  (2)
Piacevolezza 
 
2.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Hannah e le altre 2014-07-16 09:05:37 Pelizzari
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
1.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    16 Luglio, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'angolo femminile

Questo libro è di fatto un saggio filosofico-letterario-storico. La scrittrice si prende a cuore tre scrittrici, Simone, Rachel ed Hannah e dedica a loro il suo trattato che rivela forme di intelligenza e sensibilità diverse in queste donne. Tutte e tre nascono e vivono in anni ansiosi e sanno sfruttare “the women’s angle”, ovvero il punto di vista dell’outsider, esprimendo il loro pensiero che è il senso della loro vita. Simone è quella in cui mi sono riconosciuta di più, intransigente, radicale, fino a risultare insopportabile e ridicola; affronta la vita con rigore sovrumano, estremo, implacabile e con un desiderio folle di anonimato; vuole ritirarsi, sparire, scomparire. Rachel è misteriosa, sfuggente, riservata, ogni sua giornata è un combattimento, neanche tanto esaltante, da cui esce disfatta, e la sofferenza è per lei la stoffa della realtà. Per Hannah pensare è come costruire una casa, occuparsi di un terreno da coltivare, è il tentativo di umanizzare il carattere selvaggio dell’esperienza. Il libro è scritto con un linguaggio molto ricco e ricercato, è intriso di riflessioni, così come queste tre donne sono ricche di pieghe dentro cui mille sono gli angoli di mondo che si nascondono. Però la lettura risulta difficile, ostica, a causa dei tanti rimandi storici e letterari, che se è vero che contestualizzano il senso del libro, è anche vero che, almeno per me, sono stati un ostacolo al flusso dei pensieri.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a chi ama i testi storici
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
Hannah e le altre 2014-05-31 20:53:27 ant
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ant Opinione inserita da ant    31 Mag, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tre grandi donne del '900

Libro molto singolare che mette al centro della narrazione il modo di fare, i comportamenti e soprattutto il pensiero di tre grandi donne del Novecento: Hannah Arendt, Simone Weil e Rachel Bespaloff. Il filo comune che lega queste grandi personalità, nonché menti illuminate del secolo scorso, è stato il combattere i totalitarismi ed elaborare riflessioni molto profonde a riguardo delle donne, sulla guerra, e della gestione del potere. L'autrice è abile a tracciare un quadro psicologico e comportamentale ben preciso e delineato di tutt e tre le protagoniste.
Rachel è la più misteriosa delle tre, si nutre di libri, scrive continuamente e si sente chiamata a rispondere di tutto ciò che accade intorno a lei e di tutto quel che legge. Hannah è la più sfrontata e anche la più conosciuta, scrive e riflette sempre a testa alta. Poi c'è Simone, quella che mi ha colpito di più, per profondità di pensiero e x spirito di sacrificio, è intransigente e radicale vive fino in fondo tutto il malessere degli anni della guerra. Proprio degli scritti di Simone Weil volevo lasciare qualche traccia per concludere questa recensione. Simone Weil s'immedesima nel matto shakesperiano ed evoca la maschera del fool ed è convinta, e lo spiega in una lettera ai genitori, che
...""in questo mondo soltanto gli esseri caduti nel grado estremo dell'umiliazione, ben al di sotto della mendicità, privi di considerazione sociale e addirittura sprovvisti della primaria dignità umana , la ragione, soltanto loto possano dire la verità, tutti gli altri mentono. Se lodano la sua intelligenza, Simone lo sa bene, è per spingerla in quel ruolo...La mia reputazione di intelligenza è l'equivalente pratico dell'etichetta del matto, del fool ""
Bel testo molto articolato

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri