Narrativa straniera Letteratura rosa Una promessa d'amore
 

Una promessa d'amore Una promessa d'amore

Una promessa d'amore

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di Una promessa d'amore, opera di Mary Balogh pubblicata da Leggereditore. Per Eleanor Transome la ricchezza di suo padre non è affatto una benedizione. Soprattutto se è l’unico motivo per cui Lord Randolph Falloden ha deciso di chiedere la sua mano. Il giovane nobiluomo, tanto arrogante quanto affascinante, è sull’orlo della rovina economica ed Eleanor non può rifiutare la sua proposta, perché lo ha promesso al padre sul letto di morte. L’unione tra l’ambito conte e la ricca figlia del commerciante sarà un affare in cui l’amore non ha alcun peso, o almeno così sembra agli occhi di tutti. Ma se è vero che l’amore non si vende né si compra, è vero anche che può essere il regalo più grande di tutti. E a Natale molti doni giungono inaspettati…



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
3.9
Stile 
 
4.0  (4)
Contenuto 
 
3.5  (4)
Piacevolezza 
 
4.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Una promessa d'amore 2014-06-11 08:27:57 Belmi
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    11 Giugno, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cosa non si farebbe per rendere felice un padre

Un libro che ti prende subito e non puoi lasciarlo fino alla fine, una scrittura scorrevole che forse in alcuni punti avrei preferito un pò più descrittiva.

Mr Transome è un mercante di carbone, diventato ormai un ricchissimo borghese che proprio per questa sua posizione sociale, non è ben visto dalla nobiltà che odia gli arricchiti.
Mr Transome, colpito da una malattia, è ormai alla fine dei suoi giorni ed il suo desiderio più grande è quello di accasare sua figlia con un bel matrimonio combinato e trasformare la sua adorabile Eleanor in una duchessa.
Decide quindi di fare delle ricerche e trovare il candidato più indicato e "metterlo all'angolo"..come ci riesce..semplice offrendo all'affascinante Lord Randolph Falloden, una fortuna per ripagare tutti i suoi debiti e vivere in ricchezza per il resto dei suoi giorni.

Ovviamente combina un matrimonio in cui secondo lui entrambe le parti potranno guadagnarci qualcosa, senza contare che fa promettere ai due giovani di mantenere la promossa di rimanere insieme.
Così dopo neanche una settimana Eleanor Transome si ritroverà ad essere una contessa non troppo felice, considerando il suo odio per la categoria nobiliare e Lord Randolph Falloden si ritroverà legato per il resto dei suoi giorni ad una borghese che definisce gelida e insensibile.

Dopo la morte del padre, la giovane coppia dovrà riuscire a superare pregiudizi, amori persi, malintesi e soprattutto classi sociali molto differenti.

Appassionante e veloce da leggere, vi renderete conto che in alcuni casi le differenze di classe si rispecchiano ancora oggi nella società.
Altezzosità e modi distanti & calore e famiglia..mondi diversi che incontrandosi possono trovare dei punti di contatto.

Da leggere!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Orgoglio e pregiudizio e La figlia del matematico
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
Una promessa d'amore 2014-01-16 13:40:59 Amarilli73
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    16 Gennaio, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Atmosfera natalizia e davvero romantica

Ho letto questo romanzo breve ed autoconclusivo di Mary Balogh a ridosso della vigilia di Natale, senza conoscere la trama, e devo ammettere che non potevo trovare lettura più azzeccata.

Partendo dal più banale dei plot (un matrimonio combinato, dove – in apparenza – lui si sposa per i soldi e lei per avere il titolo), l’autrice imbastisce invece una DELIZIOSA storia d’amore tra due perfetti sconosciuti, costretti loro malgrado a dividere letto e tetto per soddisfare l’ultimo desiderio in punto di morte del padre di lei (un commerciante di carbone, intrepido ma molto borghese, e perciò oggetto di disprezzo da parte del Conte di Fallop e della sua cerchia di amici nobili).
Tra scontri a palle di neve, corse in slitta e baci sotto il vischio, il conte imparerà ad apprezzare la chiassosa famiglia acquisita dei Transome e quella moglie (bisbetica e un po’ istrice) che non ha potuto scegliersi.
Per una volta il protagonista maschile è un uomo passionale, inizialmente rude ma molto credibile. E ho apprezzato tutti i numerosi personaggi di contorno.

Una lettura davvero romantica, da leggere con una tazza fumante tra le mani e una musica natalizia in sottofondo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore
Una promessa d'amore 2013-12-12 15:50:45 piccicuia
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
piccicuia Opinione inserita da piccicuia    12 Dicembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

LE STELLE FANNO SOGNARE

Ed è effettivamente vero, no? Le stelle sono tanto lontane quanto desiderabili.
Chi non vorrebbe una stella tutta sua?
Chi non ha mai paragonato un sogno, un amore a una stella?
E' universalmente riconosciuta -per così dire, per tacito accordo- tale verità.
Lo sapevano i Greci quando ancora inventavano storie sull'Olimpo. Lo sapevano i pellerossa durante le loro innumerevoli serate all'aperto e con un fuoco come amico. E lo sappiamo noi a San Lorenzo.
Un sogno? Una stella.
Ma soprattutto lo sapeva Gesù, che ancora piccolo e in fasce, guidava i Re Magi verso il suo ripostiglio.

Non lo so perchè ho iniziato questa recensione, parlando di Gesù. La mia intenzione era partire dalle stelle, ma sarà l'aria del Natale. Sarà che quest'anno si sente poco o niente. O magari sarà stato questo romanzo. Chi lo sa?
Una promessa d'amore è un romance che ha come protagonisti un conte e una borghese.
I due non si amano.
Non si conoscono.
Appartengono a classi sociali diverse e che per giunta si odiano.
Lui crede che i borghesi siano volgari e chiassosi.
Lei crede che tra aristocrazia e una pietra non vi siano differenze.
Ma come mai i due si ritrovano a festeggiare il Natale (ecco perchè!) insieme?
Perchè hanno sigillato un contratto di matrimonio con tutta la riluttanza esistente sul pianeta?
Il padre di lei è in fin di vita, ma prima di lasciare tutti desidera la felicità della figlia, cresciuta per diventare una Lady.
Il conte “Randy” è sull' astrico a causa del cugino che una volta morto gli ha lasciato tutta la sua eredità. Sì, compreso i debiti.
E cosa fare se non sposare la figlia di un volgare mercante di carbone divenuto molto ricco? Ebbene, i due sono marito e moglie.
Che abbiano inizio le danze!

Mi è piaciuto molto questo romance. Non è uno di quelli dove l'amore è accecante, veloce e.. insopportabile.
Il loro è un amore che nasce piano piano. Per ovvie ragioni.
E' un amore che prima non c'era. Un amore che prende il posto di una dovuta ostilità nei confronti dell'uno e dell'altro.
Mi è piaciuta soprattutto la prima parte, dove i due non fingono di essere quello che non sono. O meglio, omettono di dire cose importanti su se stessi, ma per il solo fatto che la comunicazione è assente.
Non sarà la morte del padre ad unirli e a rompere i loro pregiudizi, ma il Natale.
La stella di Betlemme.
E infine, con dolci parole d'amore (eh eh) che vi esorto a leggerlo ora, che stiamo proprio sotto Natale:

Lui si fermò. «Vuoi dei bambini?» le domandò, e per un attimo nei suoi occhi passò un
lampo che le fece perdere un battito.
«Certo che li voglio» dichiarò con disprezzo. «Chi altro potrei amare?»

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Una promessa d'amore 2013-12-08 00:31:48 Lady Aileen
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    08 Dicembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Amo Mary Balogh

Mary Balogh è un'autrice che leggo sempre a scatola chiusa perché amo il suo stile e le sue storie d'amore (E' molto raro che mi deluda). E anche in questo caso sono rimasta molto soddisfatta.
Mi piace molto l'idea della pubblicazione di storie d'amore ambientate durante il periodo natalizio proprio con l'avvicinarsi di questa festività.
Si tratta di un romanzo singolo che vede protagonisti (il lettore viene a conoscenza dei pensieri di entrambi): Randolph, conte di Falloden ma pieno di debiti a causa del suo predecessore e Ellie Transome, figlia di un ricco commerciante di carbone che detesta gli aristocratici, ritenendoli indolenti, viziati e snob. I due sono costretti a sposarsi perché il padre di lei, in punto di morte, vorrebbe la figlia felicemente sistemata. Da qui prende il via tutta la storia.
Una promessa d'amore non è solo una storia di un matrimonio di convenienza a sfondo natalizio ma anche di un lutto e la conseguente esternazione del dolore.
Ho apprezzato l'evoluzione del rapporto tra i due protagonisti, all'inizio non sono subito attratti l'uno dall'altro, anzi, tendono a rivolgersi continuamente parole taglienti e sarcastiche ma la convivenza forzata, i parenti vivaci e le festività danno una svolta al loro rapporto.
In realtà il loro rapporto conflittuale è basato esclusivamente sulla prima impressione decisamente sbagliata che hanno l'uno dell'altra.
Mi è piaciuto molto vedere Randolph sciogliersi un po' davanti ai parenti chiassosi di Ellie, e la stessa Ellie avrà modo di imparare qualcosa da suo marito.
Alla storia principale si intrecciano anche altre piccole storie d'amore tra i personaggi secondari.
Il Natale viene mostrato non solo come momento di gioia (canti di natale, battaglia con le palle di neve, discesa con lo slittino etc. etc.) da passare con le persone care ma anche un periodo che ti fa pensare ai propri familiari che non sono più qui con noi.
Forse per certi aspetti, la trama non spiccherà per originalità ma di sicuro è un romanzo che ti scalda il cuore.
Da leggere durante le vacanze natalizie, con il camino acceso e una bella cioccolata calda!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tokyo tutto l'anno
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri