Narrativa straniera Narrativa per ragazzi Il dilemma dell'onnivoro
 

Il dilemma dell'onnivoro Il dilemma dell'onnivoro

Il dilemma dell'onnivoro

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di Il dilemma dell'onnivoro (versione per giovani adulti), opera di Michael Pollan edita da Giunti. Prima di iniziare a scrivere questo libro, non avevo mai riflettuto sulla provenienza dei miei pasti, né mi preoccupavo troppo di quello che avrei o non avrei dovuto mangiare. Il cibo arrivava dal supermercato e, per mangiarlo bastava che fosse buono. Fin quando, però, non mi si è presentata l'occasione di dare una sbirciatina dietro il sipario della moderna catena alimentare. Più leggevo e studiavo riguardo all'alimentazione, più capivo di essere vittima di una forma di dilemma dell'onnivoro. Si tratta di una definizione ad effetto per un problema molto antico. Così mi sono ripromesso di sciogliere il dilemma dell'onnivoro moderno. Ho deciso di diventare un detective del cibo, per scoprire esattamente che cos'è e da dove viene quello che mangiamo. Il mio lavoro di detective si è tramutato nel libro che avete ora tra le mani.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il dilemma dell'onnivoro 2011-02-07 15:49:10 mikykim
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
mikykim Opinione inserita da mikykim    07 Febbraio, 2011
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Pesante

Il tema trattato è molto interessante sbagliata secondo me è l'approccio che vuole dare agli adolescenti, ponendo il libro in questione con approfondimenti a lato del testo come i libri scolastici che molti di noi hanno odiato!! Sinceramente mi facevano perdere il filo della lettura x poterli leggere. Parte dalla storia del mais fino a raggiungere tutte le varie catene alimentari, osservendo lui in prima persona ogni passaggio e raccontanto ogni minino dettaglio di essa!!! nn lo consiglio agli adolescenti almeno nn a tutti!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il dilemma dell'onnivoro 2011-02-05 23:15:04 Lady Aileen
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    06 Febbraio, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Difficile che possa piacere agli adolescenti

Questa versione de Il dilemma dell'Onnivoro é per adolescenti pertanto si presenta come un volume corredato da foto e grafici. Lo stile semplice e immediato lo rende di facile comprensione (simile ad una lezione).
Come potete immaginare dal sottotitolo non si tratta di un romanzo ma di un libro inchiesta dedicato al cibo.
L'autore fa un'attenta analisi di cosa si nasconde dietro quello che mangiano gli americani (forse per noi italiani non sarà molto utile). Tutto ruota attorno al Mais (ripetuto fino allo sfinimento).
L'autore, poi, ha suddiviso il libro in quattro sezioni (4 catene alimentari: Industriale, Biologica Industriale, Sostenibile locale, Caccia-raccolta). L'autore sperimenterà in prima persona tutte le catene in modo da presentarci un quadro accurato e completo.
Effettivamente, il libro mette davvero in crisi le proprie abitudini alimentari, perché man mano che si procede con la lettura trovi sempre qualche alimento che faresti bene a non mangiare più. Ma passato qualche giorno, addio scrupoli e sensi di colpa. E' anche vero che di tanto in tanto cerco nel mio piccolo di fare qualcosa di buono per la natura e per il mio stomaco.
Interessante anche grazie agli excursus storici e i simpatici aneddoti ma dubito che gli adolescenti italiani siano interessati a questo tipo di letture.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri