Il re dei ladri Il re dei ladri

Il re dei ladri

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Benvenuti a Venezia, dove oscuri canali e palazzi in rovina offrono un rifugio perfetto a chi vuole sparire. Prosper e Bo, orfani in fuga da due zii malvagi che li vogliono separare, si nascondono nella magica città lagunare, dove incontrano una banda di ragazzini che vive in un cinema abbandonato. Fanno capo a Scipio: audace e misterioso, è lui il Re dei Ladri che garantisce la sopravvivenza dei compagni grazie ai suoi furti mirabolanti. Senza un attimo di esitazione Prosper e Bo entrano a far parte di questa pittoresca "famiglia", e si trovano coinvolti in un'avventura che cambierà per sempre la loro vita.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il re dei ladri 2012-06-03 20:16:04 Yoshi
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Yoshi Opinione inserita da Yoshi    03 Giugno, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

venezia magica venezia

Sono stata attirata da questo libro dalla copertina che raffigura il simbolo veneziano che tanto amo e non mi ha delusa ma probabilmente è stato uno di quei casi in cui posso dire che mi è andata bene.
Sono sempre stata curiosa di vedere Venezia con occhi di chi la vede occasionalmente perchè solo i turisti sanno assaporare al meglio quello che può dare questa città mentre, chi come me ci abita vicino non può capire cosa gli occhi del forestiero vedono e assimilano.
La scritturain questo libro è molto scorrevole e fluida, mentre in altri suoi l'ho trovata lenta e noiosa e per questo ero un po scettina nell'acquisto, ma ripeto, sono stata fortunata.
Le metafore e le sue descrizioni sono quelle di chi ama la città e da la sensazione di essere stata una turista che si è soffermata ad osservare anche i più particolari.
Detto questo la storia è molto articolata e spesso evoca un senso di malinconia, ma non solo per la storia narrata ma proprio perchè richiama quei dettagli che rendono Venezia tale, come: il freddo, la nebbia, il ghiaccio ecc ecc..
Questo sfondo viene calcato da orfani che vivono in un cinema abbandonato e che hanno reso questa dimora, un angolo sicuro e magico solo come i bambini sanno fare.
4 ragazzini che vivono in questo posto, capitanati da Scipio che è il Re dei ladri che riesce a sfamarli e a trovargli sempre ciò di cui hanno bisogno a causa di un segreto che tiene molto stretto e che rischierà di rovinare la loro amicizia.
A questi si aggiungono Prosper e Bo che sono due fratelli scappati dai loro genitori adottivi che vogliono a tutti i costi adottarli per il loro futuro patrimonio.
La vicenda parte proprio da questo, in una narrazione doppia in cui seguiremo le varie svolte dell'investigatore Victor nelle tracce dei due fratelli e la vita di questi orfani fra le calli veneziane.
Al Re dei Ladri poi verrà chiesto di rubare un oggetto molto prezioso a "Suor Lucia", altro personaggio importante che passa da colei che subisce il furto a colei che aiuterà gli orfani a venire fuori dalla successione di fatti pericolosi e dall'inganno che subiscono da coloro che hanno commisionato il furto.
Una storia con molti ostacoli, la lotta alla sopravvivenza, amicizia e fratellanza, amore, tradimento e lieto fine.
Lo consiglio perchè chi non ha ancora avuto la possibilità di visitare Venezia, questa avventura è un buon modo per avvicinarsi ad essa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tokyo tutto l'anno
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri