Narrativa straniera Narrativa per ragazzi La danza è la mia vita
 

La danza è la mia vita La danza è la mia vita

La danza è la mia vita

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La presentazione e le recensioni di La danza è la mia vita, opera a cura di Darcey Bussel edita da Einaudi. Il libro raccoglie una carrellata di racconti che ruotano attorno al mondo magico della danza, scritti da autori diversi e selezionati da Darcey Bussell, prima ballerina al Royal Ballet di Londra e danzatrice di fama internazionale. Sono tutte storie di giovanissime aspiranti ballerine alle prese con le prime soddisfazioni ma anche con le prime delusioni, i primi ostacoli. La danza diviene così metafora della vita stessa: ogni piccola conquista richiede impegno, fatica e determinazione.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La danza è la mia vita 2013-07-09 20:49:31 Pia Sgarbossa
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pia Sgarbossa Opinione inserita da Pia Sgarbossa    09 Luglio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

DA GRANDE FARO' LA BALLERINA.

Qual era la vostra passione da piccoli? Siete riusciti a coltivarla e a realizzarla?
Io avrei desiderato fare la cantante e la professoressa di musica mi aveva indirizzato al conservatorio, ma la vita non mi ha agevolato in quella direzione.
In questo libro si parla della grande passione per la danza.
Quando andavo alle elementari, in una scuola di campagna, non ho memoria di bambine che frequentassero la scuola di danza...io ero convinta che si trattasse di "cose da ricchi".
Ora, da insegnante, e sempre in una scuola in zona di campagna, riscontro invece da anni che in ogni classe vi è la presenza di un gruppetto di alunne che lo frequentano ( a parte un solo caso di maschietto)...per passione? No, no, più che altro si tratta di praticare "per moda e per un'usanza ormai attualissima" uno sport...difatti l' interesse dura pochi anni...Le ragazzine costanti che hanno frequentato a lungo termine e continuano tuttora il corso sono davvero rare.
Eccoci ora al libro proposto. In esso potete trovare sei esperienze di giovani allieve di danza, che hanno avuto sin da piccole la passione per tale disciplina sportiva e che sono diventate delle vere professioniste. I racconti sono davvero interessanti; uno in particolare mi ha colpito per il suo aspetto avventuroso. Da essi partono messaggi e importanti spunti di riflessione relativi alle gioie e ai dolori che una tale scelta comporta:
Il desiderio di esprimersi liberamente attraverso la danza;
L'invidia e la cattiveria delle compagne di classe;
L'importanza dei genitori, il cui ruolo è fondamentale per suscitare autostima e motivazione nei ragazzi;
L'importanza dell'amicizia che si può rilevare un gran sostegno nelle difficoltà;.
La capacità di lavorare su se stessi e migliorarsi come nel caso di un carattere timido;
La determinazione e la costanza nel portare avanti una gran passione, senza fermarsi alle prime difficoltà;
La paura del palcoscenico;
Il saper credere in un sogno sino alla sua realizzazione;
Il saper indirizzare in modo diverso una scelta se la stessa non può perseguire nella via iniziale sperata;
E...in particolare...la capacità di imparare a saper tirare fuori il meglio di se stessi con gran tenacia !
Certo ne consiglierei la lettura alle ragazzine che desiderano intraprendere un percorso di scuola di danza, ma credo che possa essere letto anche da coloro che hanno una diversa passione, perchè in fondo, alla base di tutto ci sono degli atteggiamenti trasversali per qualsivoglia altra passione che un ragazzo coltivi nei propri sogni.
Buona lettura!
Pia

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Ai ragazzi che amano la danza;a chi coltiva una passione...
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri