Dettagli Recensione

 
Cuore
 
Cuore 2014-05-15 14:40:41 aPaci
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
aPaci Opinione inserita da aPaci    15 Mag, 2014
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mi ricorda un po' il fascismo

Cuore di Edmondo De Amicis è un libro particolare, che vuole simulare il diario personale di un ragazzino vivente nell’Italia del dopo unità nazionale.

Il protagonista del libro è quindi un bambino, di nome Enrico, che decide di tenere un resoconto degli eventi che più gli sono rimasti impressi nell’arco di un anno scolastico. All’interno di questo resoconto intervengono spesso il padre (dispensatore di consigli e valori), la sorella, e infine gli importantissimi racconti, che i maestri danno da ricopiare al ragazzo; tramite questi racconti, e tramite la crescita stessa di Enrico, è lo stesso autore del libro – De Amicis – a voler indirizzare il lettore sulla strada di ciò che secondo lui sono i giusti valori che ogni bravo ragazzo dovrebbe adottare; per realizzare questo intento, De Amicis ci proietta in un mondo idealizzato, popolato da personaggi stereotipati, visto attraverso gli occhi di un bambino.
Personalmente ho trovato però questi valori, e in generale tutta l’impostazione del libro, un po’ troppo nazionalista, e soprattutto poco realistica. Ovviamente da questo si evince che l’autore non vuole donarci un’immagine dell’Italia dell’epoca, quanto piuttosto suscitare nel lettore determinate emozioni quale l’amor di patria, la generosità, l’altruismo, forza di volontà, sacrificio, coraggio. Valori quindi basati per la maggior parte su quelli della Cristianità, certamente molto nobili e belli, ma altrettanto esagerati: il ragazzino che si fa uccidere per la patria, l’orfano che rifiuta l’elemosina perché è stato criticato il suo paese, il re divinizzato, mi paiono veramente eccessivi.
Tutto ciò inoltre mi ricorda, assai tristemente, Mussolini e il fascismo.

Dal punto di vista dello stile, Cuore adotta un lessico semplice e popolare, un registro che quindi ritrae sufficientemente bene quella che doveva essere la scrittura di un bambino, ben adattandosi, pertanto, al simil-diario di uno scolaro.

In definitiva Cuore è un libro che vi consiglio di leggere in quanto grande classico, nonostante io l’abbia trovato pesante in determinati punti e non mi abbia soddisfatto del tutto.

Voto: 3/5

http://apaci.altervista.org/edmondo-de-amicis-cuore/

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Pinocchio
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
E' vero che a volte si eccede nel sentimentalismo e c'è anche una visione un po' classista condita di buone intenzioni. Ma bisogna comunque inserire il romanzo in un contesto ottocentesco, il che lo rende ormai interessante anche dal punto di vista storico.
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri