Dettagli Recensione

 
Hunger games
 
Hunger games 2014-04-22 09:44:29 aeglos
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
aeglos Opinione inserita da aeglos    22 Aprile, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un'emozione dopo l'altra

Hunger Games......questo titolo, devo essere sincera, non mi ha mai ispirato, né tanto meno avrei pensato mai di leggerlo. Invece mi è stata regalata tutta la trilogia e, appena mi sono messa a leggere il primo capitolo, per curiosità visto che tutti ne parlavano bene,
sono stata rapita sia dalla storia, sia dalla scrittura scorrevole e intrigante.
I personaggi non sono molti quindi è anche facile ricordarsi di ognuno di loro e comunque ci si concentra su due in particolare, appunto i due protagonisti.
Katniss ,una ragazza di 16 anni, coraggiosa e decisa, oltre che sveglia. Vive nel Distretto 12
insieme a sua madre e la sorella minore Prim, a cui vuole molto bene. È molto brava nell'uso dell'arco e caccia nel bosco insieme al suo migliore amico Gale. Quando sua sorella verrà scelta per partecipare agli Hunger Games, i terribili giochi organizzati ogni anno da Capitol City, decide di offrirsi al posto suo e di diventare lei stessa uno dei tributi.
E poi c’è Peeta, anche lui sedicenne ,secondo personaggio principale del libro. È un ragazzo coraggioso, gentile e sincero. Vive nel Distretto 12 con Katniss e lavora al forno.
E’ vero quando scrivono che non ci si riesce a staccare dal libro, quando dicono che vieni inchiodata alle pagine, che continui a ripeterti «e dopo cosa succede? e poi?» e continui imperterrita a leggere, e a leggere, e a leggere.... Non è uno dei soliti libri, in cui ogni cosa viene descritta minuziosamente. I dialoghi e le descrizioni sia dei personaggi, sia dei luoghi, sono scritti in maniera equa, ma ciò che tiene viva la storia (tra l’altro originale dal mio punto di vista) è che in ogni capitolo c’è comunque azione o colpi di scena, ogni pagina segue l’altra, mai un attimo di pausa.
In questo libro troviamo praticamente tutto: guerra (la lotta di sopravvivenza tra bambini che
si trovano a crescere prima del tempo), odio (simpatie e antipatie tra i vari personaggi la fanno
da padrone), amore (l’amore trionfa sempre?), amicizia (un favore o un aiuto comunque non lo
si dimentica mai e anche in un posto così infernale come gli Hunger Games si cerca di aiutarsi a vicenda); tutto questo mescolato in una miscela di emozioni
che si sovrappongono l’una con l’altra.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Delitti senza castigo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lena e la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Canta, spirito, canta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
Un caso speciale per la ghostwriter
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Le maledizioni
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ogni riferimento è puramente casuale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Alba nera
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Chiedi alla notte
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Cose più grandi di noi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cronaca nera
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mars room
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
La macchina del vento
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri