Dettagli Recensione

 
Il regno del drago d'oro
 
Il regno del drago d'oro 2015-08-27 22:02:45 Mario Inisi
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    28 Agosto, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il canto del drago

Il secondo volume della trilogia dell'Allende parte al rallentatore con un riepilogo dei fatti essenziali del primo volume e ripropone gli stessi personaggi ma un diverso luogo e una diversa filosofia di vita. Anche in questo romanzo colpisce il desiderio di incontrare culture diverse e diverse visioni del mondo. E' come se l'autrice si chiedesse se il nostro modo di vita sia l'unico e il più ragionevole e si risponda di no. Questa volta Isabel ci porta nell'Himalaya a incontrare i monaci tibetani e culture molto pacifiste dove si coltiva molto lo spirito, il distacco dalla materia, e l'armonia con l'universo. Anche qui Isabel cerca e trova una cultura in cui la materia, la vita e la morte non abbiano molto peso ma ciò che conta è lo spirito. E' come se in ogni romanzo cercasse un antidoto alla sofferenza e alla malattia della figlia, un modo di vedere le cose per alleggerire la pena per il distacco e contemporaneamente la soluzione, cioè la medicina miracolosa. Anche in questo caso al nipote Alexander viene fatto dal monaco un dono inaspettato inaspettato: una medicina per la madre che in teoria sta bene, è già perfettamente guarita dalla malattia. Sembra che Isabel sente la malattia incombere ancora e non possa far a meno di scrivere ogni storia per "curare" figlia e nipoti.
In ogni caso l'avventura è bella e il cattivo viene subito identificato. L'Allende non cura molto i colpi di scena. Se oltre alla nonnina Kate gira una donna bella, fin troppo bella, come nel precedente volume bisogna stare in guardia. Nonna Kate si fa rubare la scena solo dal nipote e dalla sua amica Nadia. Mentre nel precedente volume si imparava a vedere con il cuore, qui si deve imparare a parlare con il cuore, cioè senza usare le parole.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Bel commento Mario, un romanzo veramente interessante; me lo segno. Grazie della segnalazione :-)
In risposta ad un precedente commento
Mario Inisi
29 Agosto, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Va bene anche per ragazzi.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La montagna di libri più alta del mondo
Neverworld
Cenerentola libera tutti
Blackbird. I colori del cielo
La notte dei desideri
Thornhill
L'Ickabog
Corri ragazzo, corri
John della notte
Il cane che aveva perso il suo padrone
Ogni prima volta
Lucas. Una storia di amore e odio
Ballata dell'usignolo e del serpente. Hunger Games
Magisterium. La torre d'oro
Mentre noi restiamo qui
A un metro da te