Dettagli Recensione

 
365 racconti sulla fine del mondo
 
365 racconti sulla fine del mondo 2013-01-20 06:13:21 Bruno Elpis
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    20 Gennaio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

365 racconti sulla fine del mondo – Commento di Br

L’abbiamo scampata?
L’antologia contiene 365 racconti brevi (una pagina per racconto, corrispondente a un giorno dell’anno), selezionati da Writers Magazine e aventi ad oggetto “la fine del mondo”
Un’interpretazione delle profezie Maja individua nel 21 dicembre 2012 il giorno dell’apocalisse. In questa raccolta di racconti, ciascun autore ha interpretato a modo suo l’ansia e la paura che il vaticinio sia veritiero (per connessione di argomento segnalo che Delos, in questi giorni che precedono San Valentino, sta pubblicando “365 storie d’amore”).
La mia valutazione dell’opera considera la vastità degli autori presenti, e l’eterogeneità di contenuti e stili. Vero è che il livello medio, a parer mio, è elevato e l’opera costituisce un’interessante panoramica degli scrittori emergenti. Evviva il pluralismo!

A titolo esemplificativo, pubblico il mio racconto. Io ho inteso la fine del mondo in senso soggettivo e individuale: la fine del mondo coincide con la morte di una persona amata. La storia trae spunto da un fatto realmente accaduto un paio d’anni fa: l’unica differenza tra racconto e realtà sta nel finale, fortunatamente felice nella realtà nonostante il ritardo nel sistema sanitario. Segnalo che i protagonisti sono un padre e il suo figlioletto (e non un uomo e una donna, come tutti hanno interpretato forse per via del mito di Orfeo ed Euridice). I capoversi pari (il secondo, il quarto …) sono da intendersi scritti in corsivo.

28 dicembre: “Sei tu il mio mondo” di Bruno Elpis

Camminiamo sul sentiero in fila indiana. Tu davanti a me. Il sole di luglio arroventa la campagna oppressa dal concerto delle cicale. Hai aspettato tanto questo giorno. Ti sto conducendo al maneggio.

L’aria invasa di idrogeno. Le nubi, lontano, intrecciate e sconvolte. Un rumore-scintilla trafigge la mente. La squarcia. Un futuro confuso, fluorescente, radioattivo. Animato da impulsi frequenti. I cerchi dell’acqua bollente. Le polle, gli umori, le eco falsate dall’aria pesante.

Emetti un grido di dolore. Io la vedo nascondersi nell’erba alta. Fulminea, è una saetta di scaglie. Un attimo prima ti ha azzannato il polpaccio.

Soffochiamo. Intossicati e frastornati da un tuono assordante. Una luce innaturale e violenta, un barbaglio, un lampo pulsatile. L’orizzonte argentato, vivo, accecante.

La tua gamba si gonfia a vista d’occhio. Cerco di non lasciarmi sopraffare dal panico e mentalmente riordino alcuni rudimenti. Incidere. Stringere un laccio sopra la ferita blu. Raggiungere il pronto soccorso.

Un ombrello di gas si innalza, si espande, avvolge e oscura. Ci perde. I monti di sale, le dune, la sabbia, il deserto che avanza. Miraggi del sole affondato nel mare. Un fiore velenoso spunta dal suolo di ghiaccio.

Ti carico sulle spalle. Sento che mi stai abbandonando. Il tuo sguardo è vitreo. Quando raggiungiamo la carrozzabile sono sfinito. La disperazione mi concede ancora poche forze: sono in mezzo alla strada, fermo un’auto.

Un profumo selvaggio e lo strappo più scuro del cielo annerito. La pelle si sfalda, seccata dal caldo improvviso.

All’ospedale non hanno il siero. Ovviamente faccio il diavolo a quattro, ma … Siamo sui giornali. L’ennesimo caso di malasanità. Non ce l’hai fatta, ti ho visto spirare. Per la statistica sei uno dei casi non sopravvissuti al veleno di un rettile. Per me sei l’universo. Il mio mondo che finisce.

Le stille di neve, le brine intricate, le nebbie pesanti, lontano, nel fumo. Dopo lo scoppio accecante, le fasi progressive della glaciazione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

complimenti Bruno !!!
Bravissimo Bruno! :)
In risposta ad un precedente commento
Bruno Elpis
20 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Sono presente anche nelle "365 storie d'amore". Lì il mio racconto "Amore indicibile" chiude la raccolta: è il 31 dicembre. Grazie Silvia e Robbie.
Bravo Bruno!
In risposta ad un precedente commento
petra
20 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Mi unisco anch'io al coro di commenti positivi...bravissimo!
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il castagno dei cento cavalli
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Sulla pietra
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Qualcun altro
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il bacio del calabrone
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

A schiovere
Tre ciotole. Rituali per un anno di crisi
Un buon posto in cui fermarsi
Finché divorzio non vi separi
La guerra privata di Samuele
Spizzichi e bocconi
La coscienza di Montalbano
Tre cene
Chiaroscuro
Angeli e carnefici
Sei casi al BarLume
A grandezza naturale
Il libro dei mostri
Le ragazze sono partite
Come una storia d'amore
Le piccole virtù