Dettagli Recensione

 
Sbirre
 
Sbirre 2018-07-08 14:26:29 ornella donna
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    08 Luglio, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tre donne poliziotto

Sbirre reca in sé tre firme autorevoli come quelle di Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo e Maurizio De Giovanni. Il punto cardine del libro è che le protagoniste sono tre donne:
“Anna aveva due vite e ha perso tutto.
Alba non crede a nessuno.
Sara è la donna invisibile.”
Queste tre figure sono il frutto della fantasia di tre giallisti importanti per l’editoria italiana: uno ha inventato Marco Burrotti detto L’Alligatore, l’altro ha firmato Romanzo criminale e Suburra, e l’ultimo il commissario Ricciardi e i Bastardi di Pizzofalcone.
Ora parlano di tre poliziotte, tre donne in divisa. Ma:
“Le sbirre di questi racconti sono creature di confine, paladine mancate, guerriere comunque sconfitte, sedotte dal delitto, soggiogate dalla vendetta, in bilico tra bene e male.”.
Il primo racconto vede protagonista il vicequestore Anna Santarossa, una donna corrotta, che insieme al suo amante Zeno Degrassi, vendono “soffiate” alla mafia bulgara, spietata come non mai. Qualcosa sconvolge gli equilibri e il cadavere del suo amante viene ritrovato orrendamente mutilato. Lì Anna comprende di aver commesso un errore determinante. La sua vita è sconvolta, la sua perfetta immagine di giovane donna sposata ad un dentista ed inflessibile poliziotta perduta per sempre. E allora come comportarsi? Inseguita da criminali indefessi e pericolosi non le rimane che inventarsi e costruirsi una terza vita, dove non esistono né valori né regole per salvarsi.
Invece il commissario Alba Doria si trova ad indagare su un omicidio inquietante: un giovane della Roma bene ha sparato ai due genitori, e poi si è gettato dalla finestra con il suo computer, quasi obbedendo ad un ordine che non si sa da dove e da chi proviene. Nessuno le crede, ma lei ben presto si rende conto di dover affrontare le insidie del web, di un uomo misterioso che si fa chiamare “il Maestro”, che semina odio e vendetta tra le pieghe più segrete del dark web.
L’ultimo racconto, a firma De Giovanni, vede Sara Morozzi, una donna speciale, fantastica. Lei sa leggere le labbra delle persone, e interpretarne il linguaggio del corpo. Ha lavorato fino a poco tempo prima per i Servizi, ora, dopo la morte dell’amato compagno, si è ritirata a vita privata, alle prese con la cura delle tante ferite che la opprimono. Ma un evento tragico la costringe a ritornare là dove aveva lasciato: l’investimento del suo unico figlio abbandonato da lei in tenera età, per seguire un grande amore, segreto e difficoltoso. Ora cerca vendetta ma a modo suo.
Questo testo spazia :
“Dall’estremo Nordest di una frontiera selvaggia fino alla Napoli anonima di sobborghi e quartieri residenziali, passando per una Roma in cui davvero aprile è il più crudele dei mesi e la primavera ha smesso di riscaldare i cuori. Massimo Carlotto Giancarlo De Cataldo e Maurizio De Giovanni raccontano l’Italia al tempo dell’illegalità globalizzata, delle “fake news”, del condizionamento di massa. Svelano le ossessioni, le paure e la privata ferocia di coloro che dovrebbero difendere l’ordine pubblico. Inaugurano una “new wave” della letteratura nera, in cui la donna non ha più nulla di fatale, ha rinunciato alle pose marziali della giustiziera e, lontana dall’eroismo inquirente, restituisce la cupezza di una realtà quanto mai controversa.”.
Non si può rimanere indifferenti dinnanzi a queste tre figure di donne. Donne sofferenti, difficili da comprendere, donne in bilico tra bene e male in un sottile confine. Una lettura che colpisce il lettore trascinandolo in un vortice di emozioni e di sentimenti. Un caleidoscopio di figure femminili affascinante e profondo. Una narrazione precisa e sintetica, che giunge al nocciolo profondo delle tematiche discusse. Un ottimo testo e una bella lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ama i libri di Massimo carlotto, Giancarlo De Cataldo (Romanzo criminale e suburra) e Maurizio De Giovanni, Sara al tramonto.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
Recensione veramente ben fatta: grazie! Ma dei tre giallisti , l'unico che mi piace è De Giovanni
Beh sono tre firme importanti. Anche a me Carlotto piace meno, un po' troppo volgare se devo essere sincera. E De Cataldo è un po' sofisticato, troppo.... Spesso mi sono chiesta dove volesse andare a parare. Ma sono ottimi scrittori, comunque.
Grazie a te per l'apprezzamento. ciao
Brava Ornella, bella recensione. Confesso però di essere rimasta non poco delusa da questo romanzo (devo ancora inserire anche questa recensione) per varie ragioni.
La storia Carlotto non mi è piaciuta per niente: basta con i poliziotti corrotti! Son diventati una moda!
La storia di De Cataldo ricalca il fenomeno della balena blu ma ha un buon intreccio e sul finale sorprende.
La storia di De Giovanni è un prequel di Sara al tramonto...
Me lo aspettavo diverso :/
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La parata
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri