Dettagli Recensione

 
Aspettando domani
 
Aspettando domani 2014-04-30 03:27:31 Bruno Elpis
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    30 Aprile, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Déjà vu?

Il solito Musso scodella il solito romanzo con i soliti personaggi.

IL SOLITO MUSSO

Combina romance e fantasy in tinta gialla con il suo stile ormai inconfondibile. Il romanzo ha una struttura originale (lo posso dire anche per l’ennesimo romanzo? Forse no!) dal punto di vista grafico: ogni capitolo è introdotto da una citazione (“Da quando l’uomo si è drizzato sugli arti posteriori tutto è posa” Stanislaw Jerzy Lec), non manca qualche frase suggestiva (“Amare qualcuno per la sua apparenza è come amare un libro per la sua rilegatura”) che sembra – essa stessa – una citazione, molte pagine sono serrati scambi di mail.

IL SOLITO ROMANZO

I temi sono quelli cari all’autore, rinvenibili anche nelle opere precedenti. Basta scorrere i titoli dei capitoli: “casualità degli incontri”; “apparenze”; “linee parallele”; “oltre il confine”…
La storia si esaurisce in meno di una settimana, quella prima del Natale (“Si rese conto che mancava meno di una settimana a Natale e a quel pensiero si sentì assalire da un misto di dolore e di panico”) e potremmo così condensarla.
I giorno: l’entusiasmo del conoscersi.
II giorno: preparativi per incontrarsi e indecisione della vigilia. Per poi mancare l’appuntamento!
III giorno: essere assaliti dai dubbi (Sarà uno “squilibrato e farabutto”?), sbollire la delusione
IV giorno: idea dell’anastasis (resurrezione). Realizzare il paradosso che ha impedito l’incontro (“Lei viveva nel 2010. Lui viveva nel 2011. E, per un motivo che le sfuggiva, il computer portatile pareva essere il loro unico mezzo di comunicazione”) e maturare un’idea creativa: “Doveva fare di tutto per convincere Emma a impedire l’incidente di Kate”
V giorno: penetrare il futuro dal passato. Per re-inventarlo.
VI giorno: Finalmente incontrarsi?

I SOLITI PERSONAGGI

Sono bellissimi, intelligentissimi, infelicissimi ma mai disposti a rinunciare alla felicità. E combattono strenuamente per agguantarla.
LUI è Matthew Shapiro, “un docente di filosofia sexy”.
LEI è Emma Lovenstein, una “bella sommelier”
LUI è vedovo inconsolabile di Kate, bellissima (rifatta) cardiologa, che è anche una spia russa. E, parlandone da viva, spudoratamente tradisce Matt.
LEI (Emma) sta cercando l’amore e, nelle sue imprese, si fa aiutare da un geek: il sedicenne Romuald Leblanc, nerd in odore di hacker.

IL MIO SOLITO GIUDIZIO

Anche di fronte a un romanzo che sa di déjà vu, ancora una volta io mi sono divertito. Forse con me funziona il detto “repetita iuvant”?
E’ un po’ come quando uscivano i dischi del “secondo Battisti”: molti puristi storcevano il naso e nostalgicamente invocavano i bei tempi del binomio Mogol-Battisti. Per me Lucio Battisti era sempre Lucio Battisti. E, seppur su un altro piano, Musso è sempre Musso e ha sempre il suo bel perché…

Bruno Elpis

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
...altri romanzi di Musso e non è alla ricerca di novità. A chi lo legge per la prima volta: potrebbe costituire una novità.
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

11 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Sei stato più clemente di me, ma in fondo anche tu non la consideri una lettura imperdibile, giusto? Bravo Bruno, come sempre.
Ciao Bruno, che bella la tua recensione per un libro che invoglia alla lettura.
Ripetita juvant...vale per te?...noooo, vale per tutti; è un buon rinforzo cognitivo :D
E se è originale...dillo...dillo sempre .
Con affetto, Pia.
Non ho mai letto Musso, ma è da tempo che vorrei provare a leggere qualcosa. Da come descrivi i personaggi, sembrano quelli di una telenovelas...
La trama sembra discretamente insulsa... ma forse i dialoghi sono scoppiettanti? E' proprio vero che al cuore non si comanda :-)
@ Sary e Cri: esattamente! :-) (Per Sary: non è irrinunciabile, vero - Per Cri: il cuore comanda. Poi magari noi disubbidiamo...)

@ Pia: ... però "Paganini non ripete!", Musso (si) ripete... :-)

@ Robbie: se mai leggerai questo autore, ti consiglio di cominciare con una delle prime opere. :-)
Io non ho nessun problema a ...ripetermi... :D, quindi...
Recensione come sempre Originale! Bravo!!! Io questo libro l'ho prenotato in biblioteca, e ti saprò dire prossimamente cosa ne penso........anche se penso già che mi piacerà. ?......
un abbraccio Bruno!!!
In risposta ad un precedente commento
Bruno Elpis
30 Aprile, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Ti aspetto Marika!!! ♡
In risposta ad un precedente commento
gracy
01 Mag, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Ahahahahah Bruno, bella la struttura di questa rece!!! Musso è uno scrittore coerente fa solo quello che sa fare bene, è un grande con questo genere di romanzi...:P
"Il solito " non implica necessariamente negatività, vero Gracy?
11 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il male che gli uomini fanno
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'erede misterioso
Il bacio. The winner's kiss
La leggenda di Loreley
Frederica
Un regalo per Miss Violet
Amo la mia vita
La metà del cuore
Appuntamento dove il cielo è più blu
Una sirena a Parigi
La casa sul fiume
Tutta colpa di Mr Darcy
Il diario segreto di Lizzie Bennet
La ragazza del sole
Ti regalo le stelle
L'opale perduto
Maledetta felicità